Justice League, ecco il trailer italiano
27 Marzo 2017
David 2017 – Ai piedi di Virzì
28 Marzo 2017

By Alessandro Nava
27 marzo 2017

Iride chiara e sguardo risoluto, sempre incuriosito dalla vita, barba folta, schizzi di colore sulle braccia e una rasatura vigorosa in testa che dice che il tempo è trascorso e non si torna più indietro: questa è l’evoluzione sorprendente di Maicol Berti.

La sua è un’anima pura, sensibile, messa in chiaro dall’inarcarsi delle sopracciglia e da quegli occhi limpidi estremamente sinceri, che non hanno paura a esporsi. Anche le labbra perfettamente congiunte, stabiliscono, dopo tanto dolore, una sicurezza conquistata della persona. Adesso Maicol è un uomo e si immerge totalmente nella vita, senza, però, dimenticare le sofferenze del passato. Di quelle ne ha provate davvero tante, sia in tv che fuori dai palinsesti.

Tutta la bontà di cui era pregno il suo cuore è venuta fuori quando al Grande Fratello ha ricoperto con orgoglio il ruolo di primo concorrente apertamente omosessuale, rendendosi pioniere di una rivoluzione sociale. Lo abbiamo visto afflitto, combattuto, in balìa di una crisi di identità sessuale, ma anche raggiante e compiaciuto. Una cosa è certa: si fa e si è fatto amare, perché gli amici lo invadono di affetto e rispetto, e la riconoscenza che attendeva dal mondo è arrivata.

La qualità maggiore di Maicol è sicuramente la forza, la forza e il coraggio di aver superato gli ostacoli. Adesso, comunque, crede nella normalità e in un lavoro tranquillo, nella bellezza delle cose semplici. Non nasconde il desiderio di volere amare profondamente, come ha chiesto qualche tempo fa a Maria De Filippi in merito al trono Gay, e altra sua importante aspettativa è essere amato.

Si impara molto da lui, come l’accettazione di se stessi e la facoltà di non giudicare le scelte di vita degli altri. Ha sconfitto, nettamente, le tenebre dei pregiudizi.

Ph: Gerti Ibra
Mua: Bruno Oliveira