TVLand – Grande Amore e Todo Cambia: Rai3 a tutto racconto

Una notte al Louvre: il sogno diventa reale con Airbnb
8 Aprile 2019
Ludovica Dilugu – Tele in camicia
12 Aprile 2019

By Giuseppe Trapani
10 Aprile 2019

TV

È nato un nuovo canale – al tasto tre del telecomando- e si chiama Rai Racconti. Una battuta ma fino a un certo punto: Rai3 offre ormai un palinsesto di prima e seconda serata fortemente marcato sul racconto di storie, ben tematizzato. In questi programmi la struttura è simile in alcune costanti. Una voce narrativa in studio che lega i capitoli della storia per immagini, introduce al dramma, conclude, enfatizza. Uno schema che si vede in Amore Criminale, Sopravvissute, Le Ragazze e adesso si ripropone in due nuovi titoli come Grande Amore con Carla Signoris e Todo Cambia condotto da Lunetta Savino.

Partendo da quest’ultimo e come recita il titolo Todo Cambia racconterà le storie di persone che hanno deciso di cambiare le proprie vite. Alzi la mano chi non hai pensato almeno una volta nella vita di voler ricominciare da zero. Diciamo che con questo programma – la versione chic del precedente Cambio Vita su RealTime – l’obiettivo finale quello di raccontare le storie di persone comuni che hanno deciso di cambiare il corso della propria esistenza.

Grande Amore – invece – si occuperà di cinque grandi storie d’amore ostacolate o rese impossibili da fattori sempre diversi ma “happy ending”, come sottolinea Carla Signoris nel corso della presentazione alla stampa. E del resto certe grandi storie d’amore dentro il magico mondo dello spettacolo hanno sempre affascinare l’immaginario di lettori e telespettatori. Ciò detto, vedremo i protagonisti di ieri, da Elizabeth Taylor e Richard Burton a Yoko Ono e John Lennon per passare a Dalida e Luigi Tenco, Grace Kelly e Ray Milland ed infine Maria Callas e Aristotele Onassis, con altrettante coppie lontane dai riflettori “storie di comuni mortali ma non meno straordinarie”, sottolinea Signoris, che hanno vissuto ostacoli non meno forti che però sono riusciti a sconfiggere. Rai 3, con queste ultime produzioni,  è riconoscibile nell’offerta di contenuti e continua a buttarsi sulla modalità racconto. Una sfida quasi da tv tematica che – credo – alla lunga premierà.