Climate change: 5 docufilm da non perdere

George Esquivel: “Amare ciò che facciamo”
29 Novembre 2019
Angelo Mellone – Matricola numero 16
10 Dicembre 2019

Lorenzo Sabatini
05 Dicembre 2019

TV

Se da una parte la comunità scientifica ha ampiamente argomentato sul climate change (e fortunatamente una sentita sensibilizzazione al tema si sta radicando nelle coscienze a livello globale), sorprende come l’industria dei film non stia al passo con i tempi proponendo reference di livello. Un vero peccato se si pensa a come i docufilm siano in grado di far comprendere quei meccanismi oscuri ai più, rivelandoli. Qualcosa però si è certamente smosso nell’anno che sta per finire. Abbiamo tentato di racchiudere in questo articolo un compendio di docufilm che vale la pena vedere sul cambiamento climatico.

The Pollinators

“Se l’ape scomparisse dalla faccia della terra, all’uomo non resterebbero che quattro anni di vita” affermava Albert Einstein, e molti nella comunità scientifica avvallano questa tesi. Questo documentario è incentrato sulla pessima condizione in cui versa questo insetto negli Stati Uniti d’America e parla di come attualmente le farm che si occupano di esse ne ritrovino per metà morte o ammalate. Fa molto riflettere soprattuto per l’uso schietto della narrativa, senza fronzoli, raccontando la critica situazione per quella che è. Presentato al San Francisco Green Film Festival del 2019, sarà presto disponibile online.

Chasing Ice

Uno degli emblemi del climate change è certamente lo scioglimento dei ghiacciai dell’Artico, magistralmente catturati in questo documentario visivamente ipnotizzante diretto dall’acclamato fotografo di ambienti James Balog. Il fatto sorprendente è che prima di documentare un anno di evidenti cambiamenti viaggiando (e rischiando molto) nella più ostile regione del globo, il fotografo fosse alquanto scettico circa l’attuale calamità climatica. Un must-see.

Six Degrees Special Effects

Prodotto da National Geographic e ispirato dal best seller Six Degrees di Mark Lynas, mostra con immagini di impatto e sconvolgenti quanto ogni grado di aumento della temperatura climatica abbia un impatto notevole in termini di ripercussioni sul nostro ambiente. O meglio, su come siamo stati abituati a conoscerlo sinora. Per vederlo basta fare “Subscribe” sul sito di National Geographic.

Earth Under Water

Un docufilm che parla di come la comunità scientifica abbia più volte sottolineato che le calamità naturali che peggiorano anno dopo anno siano essenzialmente causate dalla troppa presenza di gas e da alcune errate attività umane. Ciò che abbiamo prodotto in termini di scorie va principalmente negli oceani, i ghiacci si sciolgono e questo ha portato ad un aumento della temperatura dell’atmosfera. Un’analisi che certamente invita alla riflessione. Disponibile su Youtube.

Before the Flood

Pietra miliare del genere, il documentario fortemente voluto da uno dei personaggi simbolo del climate change, il premio Oscar Leonardo Di Caprio, rimane a distanza dal lancio nel 2016 una tra le più efficaci testimonianze sulla calamità ambientale. Probabilmente il capostipite del genere analizzato. Imperdibile. Disponibile su Netflix.