Narciso
23 Maggio 2018
Fabio Inka – Impacto
24 Maggio 2018

By Massimiliano Benetazzo
24 Maggio 2018

Anche quest’anno, dopo essersi fatta desiderare a lungo la primavera ci ha colto di sorpresa regalandoci giornate dal sapore estivo. Se siete amanti del ciclismo a tutti i livelli e cercate incredibili percorsi tra splendidi vigneti, castelli medioevali e strade di ciottoli non servirà andare molto lontano, la Romagna (Riccione in particolare) è la meta che fa per voi.

Chi l’ha detto infatti che la zona costiera di questa splendida regione sia adatta solo a vita da bagnasciuga e movida notturna? Dalle strade in pianura della costa si passa brevemente agli entusiasmanti e spesso ripidi saliscendi delle colline, da affrontare in mountain bike, tra paesaggi incantevoli e memorie storiche di pregio. Suggestivi percorsi per amatori e professionisti, sia su strada che su sentieri, si snodano da Riccione alle verdi colline dell’entroterra e riconsegnano un’esperienza emozionante per chi vuole cimentarsi con percorsi più impegnativi o semplicemente godersi il panorama. Itinerari di diverse lunghezze e difficoltà toccano colline, vallate, borghi e alture suggestive e inaspettate.

Questa vocazione e la forte tradizione di cicloturismo ha dato vita ad una rete di hotel attrezzati per questo tipo di esigenze, i bike Hotels, strutture che si distinguono per la passione e l’esperienza di albergatori amanti delle due ruote che condividono ogni giorno il loro entusiasmo con i ciclisti ospiti e riescono a soddisfare le esigenze del biker professionista o del semplice appassionato di bicicletta, grazie a un elevato standard di servizi specializzati, come guide ciclistiche esperte, officina e deposito bici, ristorazione per sportivi, itinerari in bicicletta e itinerari in mtb, con cartine e mappe di tutti i percorsi a due ruote.

Proprio a Riccione, spicca l’hotel Belvedere premiato da Tripadvisor come sesto migliore nel mondo della sua categoria e primo in Europa e Italia. Oltre ai servizi speciali dedicati ai ciclisti, l’hotel si caratterizza per il suo concept wellness. Dispone infatti di una zona spa perfetta per rilassarsi dopo l’attività sportiva, dove spicca la vasca ai Sali del mar morto, ideale per purificare la pelle e renderla liscia e levigata. Non è un caso quindi, che in questo periodo dell’anno arrivino da tutto il mondo appassionati della bici per godere di percorsi, cibo e l’ormai consolidata cultura del bien vivre tipica del nostro territorio.