Caraibi: le 5 isole per dimenticare il freddo

Golden Globe 2019: nomination e curiosità
4 Gennaio 2019
Francesca Zambito – Le Dangerouge
7 Gennaio 2019

By Barbara Cialdi
07 Gennaio 2018

L’inverno vi sta stretto e le temperature in ribasso vi fanno desiderare il sole di agosto? Ecco la soluzione perfetta: fare una follia e volare ai Caraibi, magari sfruttando i prezzi più vantaggiosi che accompagnano il post festività natalizie. Sole, mare e, sopratutto, i 30 gradi che tutti desideriamo in questo momento dell’anno, immersi come siamo nel gelo tra sciarpe, cappelli e raffreddori in agguato. Ecco quindi le cinque mete da sogno che abbiamo selezionato.

 

St. Maarten – Fra gli aerei a Maho Beach

Il suo fascino impareggiabile sta nell’essere un’isola dalle due anime: metà francese e metà olandese, metà verde smeraldo e metà azzurro zaffiro. E perché offre un’esperienza irripetibile: sopra Maho Beach passano a bassissima quota gli aerei di linea che atterrano all’aeroporto. Il brivido dei jet che planano a pochi metri da terra è veramente coinvolgente. Bisogna provare! E nei bar e nei locali sulla spiaggia ci sono i tabelloni per gli aggiornamenti sugli arrivi e le partenze!

Guadalupa – Escursione a Parc des Mamelles

“L’isola-farfalla” è la meta perfetta per una vacanza ai Caraibi: mare e spiagge da sogno, ritmi rilassati e una natura lussureggiante che regala pace ma anche meravigliose escursioni nell’entroterra. Come quella nel Parc des Mamelles, nel cuore dell’isola di Basse-Terre. Attraversando la foresta pluviale si può raggiungere lo zoo dove ammirare da vicino la fauna locale, dai coloratissimi colibrì fino ai giaguari. Ma il fiore all’occhiello sono i ponti sospesi da terra – a circa da 15 metri d’altezza- ultra adrenalinici e che regalano la visione di un panorama mozzafiato, camminando tra gli alberi!

 

Repubblica Dominicana – Relax e shopping a Punta Cana

Ben 402 chilometri di spiagge, natura rigogliosa, il ritmo del merengue che vibra irresistibilmente a tutte le ore ed una vita quotidiana spumeggiante. La Repubblica Dominicana è tutto questo, e Bavaro, nella regione di Punta Cana, con la sua spiaggia da cartolina, è perfetta per ritemprarsi dalle fatiche della città. La spiaggia si snoda dove l’Atlantico incontra il Mar dei Caraibi, tra sabbia bianca, palme da cocco e acque cristalline. La giornata tipo? Sole al mattino e nel pomeriggio un giro al mercato artigianale, a caccia di souvenir e manufatti in stile caraibico, un mix perfetto di relax e acquisti.

Barbados – Avventura in sottomarino

Oltre ad aver dato i natali alla cantante Rihanna, la “piccola Inghilterra dei Caraibi” (questo il suo soprannome) è considerata un’isola da sogno per la sua multitudine di spiagge e scenari. La costa ovest è tipicamente caraibica, con distese di sabbia bianca, palme e acque calde, mentre quella est, bagnata dall’oceano Atlantico con baie rocciose e selvagge come Shark Hole. Sotto la superficie del mare, Barbados offre un autentico paradiso. A bordo dei sottomarini si possono ammirare tartarughe marine, barracuda, pesci angelo e pappagallo oltre alla barriera corallina. Un’emozione unica!

 

Saint Lucia – Trekking in cima al Gros Piton

Se siete avventurosi e sportivi osservate la bandiera di Saint Lucia, noterete che ritrae due triangoli: rappresentano i Pitons, le cime vulcaniche che la rendono unica al mondo e una meta imperdibile per tutti coloro che vogliono sentirsi un tutt’uno con la natura. Ogni occasione è buona per praticare trekking ed andare fino alla vetta del Gros Piton, la prima delle due cime: 797 metri di scalata che regala emozioni rare. Salendo lungo le pendici del monte e i gradini di roccia lavica si possono ammirare magnifici panorami sulla montagna gemella Petit Piton e sul mar dei Caraibi. E dalla sommità, il vostro sguardo abbraccerà tutta Saint Lucia.