Venezia 74: il Lido parla italiano
1 Settembre 2017
Dunkirk: la doppia linea rossa
4 Settembre 2017

People to Ibiza

slide-interna-alessandro-navaBy Redazione
06 Settembre 2017

StarsSystem questa volta celebra Ibiza. Da “Villa Destino3”, appena sopra Talamanca nella nuova zona della Marina, ha cercato e raccontato, con anche l’ausilio di guide speciali che dopo vedremo, la sua Isola. Dalle spiagge incontaminate del Nord, all’acqua cristallina della costa Est fino alla riserva naturale Las Salinas dove viene prodotto uno dei sali fra i più pregiati del mondo. Da Dalt Vila, la prima cittadina fondata dai cartaginesi e fortificata in epoca Rinascimentale, a Marina di Botafoch, l’ultramoderno nuovo centro del lusso fra yacht e boutique. Ibiza cambia, muta, si trasforma, è tutto e il contrario di tutto. Non esiste giorno, non esiste notte. Le giornate si susseguono senza avvertire il tempo. E’ stata scelta la capitale per eccellenza del Mediterraneo. L’isola che dagli anni 60′ ha rappresentato unicità e particolarità nel mondo intero è diventata, per questo mese di Agosto, la nuova redazione, la nuova casa. E mentre distribuivamo piccoli cadeaux brandizzati abbiamo raccolto storie e esperienze.

Ibiza porta con sè un fascino estremamente antico, nella forte modernità. Fra stravaganti personaggi e artistoidi di ogni genere, risulta essere una calamita per tutti, da ogni parte del Mondo. Con alcune storiche personalità del luogo, anche precedentemente raccontate dal Magazine, abbiamo stretto contatti e ci hanno traghettato nella loro visione dell’Isola, forgiata in tanti anni. Così come lo è stato per noi: oltre la musica, oltre la gente, oltre le spiagge e le feste. “Cos’è Ibiza?” Nel profondo cos’è?”

ANNA MARIA RICCO (Pr)

Sono gitana nell’anima e il mondo è la mia patria, però se ho una radicina, quella è sicuramente piantata a Ibiza. Ciò fa di lei casa mia. Ibiza è un propulsore di energia, però è anche un vampiro. Ti succhia il sangue e in cambio ti da la vita eterna. E’ il Paese dei Balocchi di Collodi. Sono moltissimi anni che vivo qui e posso quasi dire di esserci cresciuta. Ho moltissimi ricordi legati a quest’isola. Dove c’era un prato ora c’è un palazzo, dove c’era il mare ora uno stabilimento. Ma sono cambiamenti inevitabili. Era un posto unico al mondo e continua ad esserlo. Quello che, a tratti inspiegabilmente, si respira nell’aria non ha pari nel mondo. Amo viaggiare e viaggio moltissimo nei mesi invernali e in primavera ma poi si torna qui, ogni anno. Torno a casa.

BABY MARCELO (Performer)

È il teatro ideale per esprimere il mio senso di libertà . Ibiza è pura magia. La conosco da anni e ogni anno la riscopro. Come se finissi uno spettacolo e ne cominciassi un altro. Sicuramente è fonte di ispirazione e certamente facilita una mente creativa nella ricerca.

PAMELA COPERCINI (Performer)

“Ibiza è, prima di tutto, libertà. Di costume e di espressione. Qui ho trovato il mio spazio per essere me stessa e rappresentare quello che sono. È un’isola, ancora oggi, dopo tanti anni, dove la persona viene rispettata nella sua interezza e essenza”.

THOMAS ISER (Performer)

“Ibiza è il grande paese della diversità. Vengo ogni anno qualche giorno per trovare ispirazione e fare nuove conoscenze. Sto seguendo un progetto a fine umanitario in questo momento : il mio occhio diventa l’occhio dell’altro, affinchè la mia visione venga portata anche oltre il mio. L’anno prossimo ci saranno novità legate a questa raccolta fotografica e Ibiza sarà sicuramente uno dei posti protagonisti.