Eurovision: non (ci) avete fatto niente
14 maggio 2018
Harry e Meghan: nozze da favola
14 maggio 2018

Gli ascolti da record non sempre fanno la felicità: lo hanno capito nell’ultimo periodo a Mediaset, che si trova a fronteggiare un vero e proprio malcontento popolare dopo i gravi episodio di discriminazione, violenza e bullismo capitati nella casa del Grande Fratello. Un’edizione (la quindicesima) a dir poco tormentata quella condotta da Barbara D’Urso ma si sa, la Carmelita nazionale sta pagando alcune scelte a dir poco scellerate fatte in fase di selezione dei concorrenti: i vari Favoloso, Baye e la stessa Aida Nizar (una bomba a orologeria lanciata all’interno della casa con meccanismi poco chiari) hanno oltrepassato i confini della trash tv, scatenando sui social un sentimento di comune indignazione che ha fatto rizzare le antenne dei brand e sponsor coinvolti nel programma.

Sia chiaro, nessuno si aspettava contenuti in stile Focus, ma quando è troppo è troppo. Marchi come Fratelli Beretta, Bellaoggi e Givova hanno formalmente deciso di ritirare i propri prodotti dalla casa di Cinecittà. Ma la lista degli sponsor sul piede di guerra non si ferma certo ai tre sopracitati. Da un lato Barbara D’Urso che continua pedissequamente a sbandierare i dati Auditel cercando di attirare l’attenzione su altri temi, dall’altro una situazione che non fa certo piacere ai vertici Mediaset.

Che, arrivati a un certo punto, potrebbero anche decidere di darci un taglio…

Related Post