Essere Naomi: la Venere Nera che cambiò la moda
22 Maggio 2020
Mario Dice e #weworkalltogether
26 Maggio 2020

Alessandro Nava
15 Luglio 2019

“Un giorno Paola Benegas (manager di alcune fra le donne più affascinanti del mondo della moda e della tv) mi mandò questo casting, io ci andai ovviamente ma senza alcuna aspettativa”. Poi a inizio febbraio arriva una chiamata: “Sara, ti hanno presa: sarai Madre Natura a Ciao Darwin“. Curioso ma calzante, perché su Sara Croce (classe ’98, da Garlasco) la natura sembra proprio essere stata generosa: una bellezza abbagliante e un fisico mozzafiato, cesellato tra equitazione (lo sport che ha amato sin da bambina) e la palestra. Era solo questione di tempo prima che si manifestasse in tutto il suo splendore, conquistando i palcoscenici più ambiti e le pagine della nostra rivista. Esattamente come fa la bella stagione.

L’ultimo libro che hai letto? L’eleganza del riccio di Muriel Barbery

La prima canzone che ti viene in mente? I’m just a dreamer di Ozzy Osbourne 

Il primo casting a quanti anni? Sedici

Il viaggio che rifaresti? Oman

Da piccola sognavi… Di diventare modella.

Sveglia alle? Dipende! Vario dalle 5 del mattino alle 3 di pomeriggio 

Bikini o costume intero? Bikini

Vestito o jeans? Vestito 

Sushi o pasta? Pasta

Una donna alla quale ti ispiri? Michelle Hunziker

Red carpet o spiaggia? Quando farò un red carpet te lo dirò! 

La regione d’Italia che non hai ancora visitato? Molise

La citazione che porti nel cuore? Vivi e lascia vivere 

Sport preferito? Equitazione 

Amare vuol dire… Avere passione, sintonia, fiducia ma soprattutto rispetto.

Ph: Azzurra Piccardi
Style: Vito Rodriguez
Grooming: Valentina Pagni
Ph Assistant: Chiara Camera

Contenuto tratto da Summertime Memories, terzo numero cartaceo di StarsSystem