Tra poesia e rock, i 70 anni di Patti Smith
30 Dicembre 2016
Absolutely Fabulous
3 Gennaio 2017

By Redazione
2 Gennaio 2017

Lei è Maryna. L’avrete sicuramente vista in qualche video dove ironizza su fashion blogger, fidanzate psicopatiche o sulla crisi che coglie ogni ragazza quando, prima di uscire, deve decidere cosa mettere e non trova nulla di adatto. Ma quella davanti a noi non è quella che tutti conoscete. O meglio, è lei, ma quando è semplicemente Marina Valdemoro Maino, una ragazza di 26 anni di Torino, con i capelli ricci, gli occhi scuri e dotata di un carattere esplosivo.

Come è nata l’idea di dare vita all’universo Maryna?

In realtà non la definirei un’idea, ma un vero e proprio caso. Infatti ha avuto tutto inizio da una semplice casualità, la pagina fu aperta con un altro nome ed un altro intento. Non avevo mai pensato di fare video per il web, il mio sogno era cantare, ma nel web come nella vita, bisogna farsi notare, e se a cantare sono bravi in tanti, forse a fare la cretina ho un talento particolare (ride), per cui consigliata da un amico pubblicai un video parodia sulle fashion blogger e da quel momento la pagina iniziò a volare raggiungendo nel giro di un anno la bellezza di ottocentomila fan. Da quel primo video ho deciso di portare avanti il progetto Maryna.

Ti senti cambiata dopo questo enorme successo?

Assolutamente no. La mia vita, é leggermente cambiata, certo, prima non venivo fermata per strada dalle persone, non ricevevo così tanti messaggi al giorno, non venivo riempita di complimenti per quello che facevo, ma Marina, quella senza “Y”, è esattamente la stessa ragazza di prima. Non stimo le persone che cambiano dopo il successo, non ne vedo proprio il motivo. Amo le persone vere e senza filtri, lo sono da sempre e spero di esserlo tuttora e per molto altro tempo. Con o senza successo.

Chi c’è in realtà dietro al personaggio, chi è Marina?

Maryna è la parte più pazza, estroversa e positiva di Marina. Dietro il personaggio, come ho detto sopra, c’è una ragazza normalissima, con le sue paranoie, le sue insicurezze, le sue giornate no. Nella mia quotidianità c’è tanto del mio personaggio, Maryna fa parte di me, non è finzione, non è qualcosa di inventato e recitato, è semplicemente la parte più frivola e sbarazzina di me, la mia anima da eterna ragazzina, una ragazzina che non vuole diventare grande, una sorta di Peter Pan al femminile.

 

Nei tuoi video spesso parli di amore. Ma tu ci credi nell’amore?

Ci credo. Ma credo che la forma d’amore più pura e disinteressata sia quella dei genitori verso i propri figli, la purezza di quel sentimento raramente penso si possa ritrovare in una coppia. Ti spiego, su dieci coppie secondo me, una o due sono legate da un sentimento vero, le altre ci stanno per gioco, per farsi vedere sui social, o peggio ancora per paura di confrontarsi con la solitudine. Per carità ci vuole fortuna per trovare l’amore, ma per portare avanti una storia e costruire qualcosa di solido penso sia essenziale avere le palle. E di questi tempi la gente con le palle scarseggia e non poco.

Non sono nessuno per dare consigli, anzi, sono la prima che si sveglia al mattino e si trova piena di difetti…

Ti curi moltissimo, ti trucchi in modo impeccabile e sei sempre in palestra. Che rapporto hai con il tuo corpo?

Effettivamente mi curo molto, fin da piccola, rubavo le creme a mamma per impiastricciarmi la faccia, é sempre stata una mia passione il mondo del make-up e della cosmesi. La sera anche se arrivo a casa stanca morta da una serata, perdo 20 minuti a struccarmi con calma, detergere il viso, applicare le giuste creme. Tante ragazze soprattutto della mia età, sottovalutano questi piccoli gesti quotidiani, ma a lungo andare questi piccoli sforzi premiano. Anche in estate, mai senza protezione, o 30 o 50, mai di meno. Per quanto riguarda il make-up ricevo spesso complimenti dalle mie fan per come mi trucco e prima o poi ho promesso che farò qualche tutorial a riguardo. In merito all’allenamento invece, vado a periodi. Ci sono periodi dell’anno in cui ci dò dentro e mi alleno anche 3-4 volte a settimana, altri in cui la pigrizia prende il sopravvento e la palestra la vedo molto meno.

 

Sei amata dalle più giovani. Che consiglio ti senti di dare quando ogni mattina si alzano, si guardano allo specchio e si vedono piene di difetti?

Non sono nessuno per dare consigli, anzi, sono la prima che si sveglia al mattino e si trova piena di difetti. Quando ero più piccina, le crisi davanti allo specchio erano all’ordine del giorno, come per tutte le ragazze nel periodo dell’adolescenza. Quello che mi sento di dire è che volente o nolente col passare degli anni ci si inizia ad accettare per quello che si è e che come dico sempre bisogna riuscire a fare dei propri difetti un punto di forza, non una debolezza!

Nonostante il successo avrai ancora un sogno nel cassetto. Cosa vuoi diventare da grande?

Uno solo? Di sogni ne ho i cassetti e l’armadio pieni. Cosa c’è di più bello di avere dei sogni? Che senso avrebbe vivere senza la voglia di rincorrere i propri sogni per poi vederli realizzarsi? Per quanto mi riguarda ho appena iniziato il mio percorso, la strada è ancora lunga, devo continuare a metterci tutta me stessa stando sempre coi piedi per terra, perché penso che senza passione ed umiltà, non si vada proprio da nessuna parte. Cosa voglio diventare da grande? Da grande voglio diventare fiera ed orgogliosa di me stessa e di ciò che ho fatto, con la consapevolezza di non essere mai scesa a compromessi e di avercela messa tutta, anche se i miei sogni non si realizzeranno. Da grande voglio essere una donna con le palle, una donna che ci ha sempre messo il cuore senza mai sporcarsi l’anima.

Perché non è tanto importante sapere cosa si vuole, ma è fondamentale sapere sempre, almeno, cosa non si vuole. E lei lo sa. E forse questa è la fonte di tutto il suo successo.

Ph & Video: Christopher Iapino
Interview: Alessandra Trabucchi
Mua & Hair: Kim Elija Gutierrez