Comunisti col Rolex – Recensione
27 Gennaio 2017
#AltaRoma – Focus on Brognano
29 Gennaio 2017

By Alessandro Nava
27 Gennaio 2017

Venezuelana, solare, sexy, ma soprattutto perfettamente a suo agio davanti alla macchina da presa. Delia Duran è una delle nuove protagoniste de “Il Bello delle donne  4 – Alcuni anni dopo”, e di certo non sfigura davanti a colleghe ben più blasonate come Manuela Arcuri e Barbara De Rossi.

Delia, racconta: è stato complicato calarti nel tuo personaggio, Elena?

Elena, il personaggio che interpreto, è un ragazza forte, ambiziosa e determinata, disposta a tutto pur di arrivare all’obiettivo che si è prefissata. Un po’ come Delia…ma non voglio aggiungere altro sulla mia personalità, mi scoprirete col passare del tempo!

Quindi il tuo personaggio ti somiglia in tutto e per tutto?

Bè, anche io sono una donna ambiziosa e determinata e, da questo punto di vista Elena e Delia si somigliamo molto. Ma io sono più razionale, meno impulsiva e soprattutto non sono così cinica.

 

Emergere oggi in tv non è proprio una passeggiata. Quale pensi sia stato l’ingrediente della tua personalità che ha convinto a scegliere te?

E’ stato tutto abbastanza casuale. Sapevo tramite un mio amico che stavano cercando una donna con certe caratteristiche ed ho deciso di fare un provino. Dopo il primo incontro mi hanno richiamato nuovamente e poi ancora un’ ultima volta, ed evidentemente sono piaciuta. Credo che la mia determinazione durante quei provini abbia tirato fuori il meglio di me.

E a luci spente come sei?

Potrei risponderti in mille modi, ma chi mi conosce sa bene che tipo di persona sono: semplicità e determinazione sono le mie armi vincenti. Sono sicura di me e quindi fondamentalmente sto bene con me stessa.

Cosa ti ha spinta a scegliere questo lavoro?

E’ una cosa che avevo dentro sin da bimba. Infatti quando ero più piccola ho girato alcune soap opera in Venezuela…Era destino! Naturalmente sto continuando a studiare recitazione perché credo che nella vita bisogna sempre crescere e migliorarsi e mai smettere di imparare.

Se non avessi fatto l’attrice, cosa avresti sognato di fare?

Ho studiato marketing e mi sarebbe piaciuta una carriera manageriale in questo ambito.

Ogni star ha il suo rito scaramantico. Qual è il tuo?

Non credo nei riti scaramantici, credo che nella vita la fortuna te la devi cercare, quindi diciamo che semplicemente ogni mattina si parte con l’urlo degli All Blacks che vuol dire…aspetta, è un po’ complicato da tradurre, semplicemente “metti anche oggi la solita grinta e credi fortemente in quello che fai!”

 

Bacchetta magica alla mano, cosa trasformeresti di te?

Nulla…. mi piaccio esattamente come sono. Vedremo se, al termine della fiction, sarò piaciuta anche agli italiani!