Ora o mai più: tutto pronto per la seconda edizione
18 Gennaio 2019
Danilo Paura: “Io, il Gattuso della moda”
19 Gennaio 2019

By Mariella Baroli
18 Gennaio 2019

Qual è il modo migliore per iniziare il nuovo anno con la prima, vera ondata di album di un certo peso? Dopo i due mixtape fatti uscire nel 2018, il godfather indiscusso della trap d’oltreoceano torna con il suo settimo album ufficiale. In THE WZRD, Future ci riporta indietro alle atmosfere distorte e tossiche di EVOL ma con un sound completamente rinnovato, coadiuvato da un team di producer di primo livello come Tm88 e Metro Boomin. Il 2019 promette bene. Torna invece dopo quattro anni di silenzio, Hozier. Il cantautore irlandese che aveva scalato le classifiche di tutto il mondo con il singolo Take Me To Church annuncia un nuovo album – in uscita a marzo – e ci offre un’anteprima con Almost (Sweet music). La sua voce ci era davvero mancata.

Contaminazioni dell’hip hop più classico e influenze 60’s con un riff che ricorda Led Zeppelin e Beatles. Ecco come viene descritto il nuovo singolo di Frenetik & Orang3, in collaborazione con Gemitaiz, Giornate Vuote. Il sesto album di Toro y Moi, Outer Peace, arriva invece con una sfida: trovare un equilibrio anche quando siamo in mezzo alla gente. Il nuovo album di James Blake parte invece dall’idea dell’indeterminatezza e della inconsistenza del mondo in cui viviamo per affermare se stesso e le proprie dimensioni, fisiche e individuali. Il suo titolo Assume Form significa proprio questo e ci mostra un nuovo lato dell’artista, più consapevole ma anche più positivo.

Concludiamo la nostra playlist della settimana sulle note di Sharon Van Etten e del suo Remind Me Tomorrow. Scritto nelle fasi iniziali interamente al piano, è stato poi riarrangiato, assumendo uno stile più sperimentale che perfettamente si addice ai ritmi fol proposti dalla cantante.