Andrea Piccirillo – Ragazzo fortunato
20 Giugno 2018
Valeria Rossi: più di tre parole
25 Giugno 2018

By Redazione
22 Giugno 2018

E alla fine, l’estate è arrivata. Nel primo venerdì della stagione più bella che ci sia solo una cosa è certa, e cioè che la musica non va in vacanza. La selection di questa settimana è segnata da tanti graditi ritorni, un featuring “inaspettato” e un debutto assoluto. Partiamo proprio da quest’ultimo, ovvero l’esordio di Bebe Rexha con Expectations, il primo album della cantante di origini albanesi che in passato è stata ghostwriter di Rihanna e G-Eazy. Rimaniamo oltreoceano dove ritornano, a due anni di distanza da Death of a Bachelor, i Panic! At The Disco: Pray For The Wicked è sesto album per la band pop rock capitanata da Brendon Urie. Era l’ultimo preambolo prima di passare alla copiosa parentesi che riguarda l’hip-hop: impossibile lasciare fuori dalla nostra selezione settimanale due uscite, una italiana e una internazionale, che riguardano due pesi massimi del genere; Marracash e Freddie Gibbs.

Il rapper di Barona festeggia i dieci anni dal suo primo album d’esordio regalando ai fan un disco di tracce inedite e rarità (tra cui anche Business Class con il feat di Rkomi) dal quale abbiamo scelto il singolo Valentino, mentre Gibbs torna a lasciare il segno con il suo stile inconfondibile: drums potentissime e rime a raffica per un album che è una delle sorprese più inaspettate del 2018. Introspettivo e sognatore: Blue Karaoke di Mecna è un album da ascoltare e pesare dopo ogni singola parola, dove viene lasciato spazio anche a qualche interessante sperimentazione.

Sax e suoni trascinanti: Heaven and Earth è il nuovo, coinvolgente progetto discografico di Kamasi Washington. Ma quanti album, direte voi: chiudiamo allora con due singoli che ci sono piaciuti sin dal primo ascolto. Wiz Khalifa (che il prossimo 13 luglio pubblicherà Rolling Papers 2) mette online When I Grow Up, singolo “piacione” firmato da Dimitri Vegas e Like Mike. Da Cinisello ai featuring internazionali: Vegas Jones, uno degli esponenti più produttivi della trap nostrana, è stato scelto dagli One Republic per una versione rivisitata della hit Start Again.

 

Ph. Justin Higuchi