Sanremo 2017, il pagellone finale
12 Febbraio 2017
Regali sgraditi? Ecco la soluzione
13 Febbraio 2017

By Matteo Squillace
13 Febbraio 2017

Adele e Beyoncé regine incontrastate, Justin Bieber a bocca asciutta. Si può riassumere così la 59esima cerimonia di assegnazione dei Grammy Awards, anche se allo Staples Center di Los Angeles c’era davvero parecchia carne al fuoco. Pokerissimo d’oro per Adele: la cantante britannica, grazie al suo album “25” è riuscita ad aggiudicarsi cinque grammofoni e i due premi più ambiti (Album of the Year e Song of the Year). Nel momento in cui è salita sul palco per ritirare il riconoscimento Adele ha commosso il pubblico dello Staples richiamando l’attenzione su Beyoncé: “Sei da sempre la mia più grande fonte d’ispirazione e punto di riferimento, “Lemonade” è qualcosa di monumentale”. Monumentale è stata anche la performance di Queen Bey, che si è presentata sul palco in versione dea della fertilità: Best Music Video e Best Urban Contemporary Album sono le categorie nelle quali ha trionfato la popstar texana.

In una serata come quella dei Grammy ti capita di vedere sul palco The Weeknd al fianco dei Daft Punk, oppure Lady Gaga che canta tra colonne di fuoco in coppia con i Metallica. Altri due Grammy in bacheca per Drake grazie all’album Views, anche se le aspettative erano ben altre per il leader della OVO. Arriva invece a cifra tonda Justin Timberlake, che grazie a Can’t Stop The Feeling (in corsa anche per il premio Oscar ai prossimi Academy) vince nella categoria Best Song Written for Visual Media.