Etna: alla scoperta della Muntagna
13 luglio 2018
Tim Burton e il circo: da Big Fish a Dumbo
16 luglio 2018

By Massimiliano Benetazzo
12 Luglio 2018

Sonia Tiffany Grispo è una blogger, writer e storyteller anche se lei si definisce una moderna cantastorie. Ha appena lasciato Milano per tornare per il periodo estivo nella sua Sicilia a Catania, nell’attesa di trasferirsi a Londra nei prossimi mesi. Il suo blog Trend and The City è un aggregatore di stimoli e tendenze, mentre le Instagram stories ci regalano spesso delle pillole di bellezza da applicare quando abbiamo più tempo a casa oppure dei trucchi smart da portare durante i viaggi. Dato il periodo quindi, scopriamo con lei le cose essenziali per questa estate.

Su quale parte della beauty routine ti concentri in estate?

In estate divento più pigra, perché la voglia di spalmarmi qualcosa con 38 gradi fuori non è moltissima, ma non manco mai di detergere il viso con un prodotto adatto, utilizzare un buon tonico e successivamente un idratante, immancabile nella mia beauty routine. Naturalmente non manca la protezione solare SPF 30.

Qual è tua routine skincare giornaliera durante un viaggio?

Quando viaggio non so se la mia valigia pesi più per le scarpe o per i prodotti di bellezza, ho bisogno di quelli quotidiani ma anche di avere con me degli aiuti extra, come maschere in tessuto per contrastare gli effetti dell’aereo e della stanchezza. Un prodotto che mi ha salvato letteralmente la faccia è l’Ultra Facial Masque Kiehl’s, una maschera idratante notturna. In questo caso è di quelle classiche che si spalmano, io la lascio in posa tutta la notte e al mattino la mia pelle l’ha bevuta letteralmente tutta. Nel beauty case delle vacanze non può mancare la crema idratante Zero Smog VeraLab, che ha una texture leggerissima, quindi la tollero perfettamente anche in estate e l’Avene Eau Thermale, un’acqua termale spray nel formato da 50ml che vaporizzo sul viso durante i voli più lunghi, quando la pelle tende a seccarsi parecchio.

 

Quali prodotti usi per far splendere i tuoi capelli?

Avendo capelli trattati mi preoccupo che la fibra capillare non ne risenta troppo, per questo da un anno utilizzo Testanera Palette SalonPlex che rigenera i legami capillari rotti, così come la linea Color, per evitare che il colore sbiadisca. In estate e quando viaggio verso destinazioni umide mi salva Bumble Bumble Hairdresser Invisible Oil, un olio che non unge, non appiccica, protegge dai raggi UV, rende i capelli morbidi e doma il crespo. A proposito di olio, quando i miei capelli hanno bisogno di idratazione uso i prodotti Nashi Argan, sia shampoo sia olio, perché che la piega sia liscia o mossa, una goccia di olio sulle punte è per me fondamentale.

Un consiglio per avere onde perfette e uno per una piega liscia, versione in cui ultimamente ti vediamo spesso.

Mi piace ogni tanto tornare liscia naturale, in questo modo evito di annoiarmi con la solita piega e i capelli intanto si “riposano” dallo stress del ferro, sebbene ormai in questi anni abbia imparato a trattarli bene e non risentono granché del calore. Per le onde perfette serve il ferro giusto, capire la temperatura ideale e avere la pazienza di apprendere il movimento da fare. Per questo ho registrato un tutorial che mostra come faccio le onde ai miei capelli da sola. Il segreto perché la piega duri è, quando possibile, far riposare i capelli almeno 20 minuti fra l’asciugatura e la piega con ferro e mai, MAI, uscire di casa subito dopo. Se il clima è umido le onde si smontano, se c’è vento i capelli essendo ancora caldi si pettineranno con l’aria e si afflosceranno; idealmente bisognerebbe aspettare almeno mezz’ora. I prodotti pre e post styling possono fare la differenza, ma a ogni capello il suo prodotto giusto, bisogna imparare a capire i propri capelli. Per il liscio uso una piastra Rowenta che spazzola delicatamente i capelli mentre la passo, in più è studiata per non appiattire il capello ma renderlo liscio con un minimo di volume.

 

Cosa non può mancare nella tua valigia?

Un paio di stivaletti comodi, il mio modello di scarpa preferito in assoluto. Occhiali da sole a gatta. Borsa piccola da portare a tracolla. Fotocamera mirrorless e il ferro per i capelli.

 

Il luogo che attualmente hai nel cuore.

Di getto direi Milano. Mi sto trasferendo in Inghilterra, a Londra, e quando l’ho deciso mi sono resa conto quanto quella città mi sia entrata nel cuore. Quanto lì mi sia sentita a casa come mai nella mia vita, come mi somigli in tante cose e come siamo diverse in molte altre. È casa, è amici ed è la mia seconda famiglia. Se però devo indicare un puntino nel mondo allora dico Ortigia, l’isoletta che fa ponte con Siracusa. Avrei potuto dire posti esotici e paradisi tropicali, ma sono una ragazza semplice, amo la mia terra e benché sia nata qualche chilometro più in là, quello è il mio posto del cuore di sempre.

Related Post