Il Paradiso delle Signore: parte la nuova stagione
8 Settembre 2017
The beauty escape
12 Settembre 2017

By Alessandro Nava
11 Settembre 2017

Paola è tornata. Vulcanica, simpatica, sensuale. Ma non è la stessa Paola che abbiamo incontrato diversi mesi fa. Sempre stupenda, ma adesso è completamente diversa: è una donna nuova. Lo sguardo è più maturo, più consapevole, prova di chi ha sperimentato tutto ciò che doveva esser vissuto, mentre il portamento è fiero, assoluto, perfetto conoscitore dello spazio in cui si muove. Paola è un’esplosione di vita, di vita vera. Le esperienze professionali (e quelle in terre lontane) l’hanno arricchita nel cuore e nella mente, lasciando tracce indelebili nella sua anima, ed è diventata più forte di quanto potesse immaginare.

Semplicemente, un giorno, Paola si è specchiata e di fronte a sé ha trovato un’altra, una persona felice, soddisfatta, che si sentiva al posto giusto.

Paola, da quello shooting fotografico in centro a Milano sono passati quattro mesi e di mezzo c’è stata un’isola piuttosto importante per te. Con la tua decisione di partire per l’Honduras hai spiazzato un po’ tutti…

È stata una scelta difficile che ho ponderato fino all’ultimo. Ci tenevo tanto a partecipare alla seconda edizione di Selfie, però farmi conoscere in Spagna era per me è un’opportunità troppo importante. Una scelta difficile anche fisicamente perché sono l’unica persona al mondo che ha fatto due isole di seguito.

Rispetto alla tua prima Isola dei Famosi, che Paola Caruso si è presentata a Supervivientes?

Rispetto alla prima Isola (quella italiana) sicuramente una Paola Caruso più pronta ad affrontare le difficoltà a cui sarei andata incontro, ma pur sempre un pochino spaventata. Nel mio piccolo, questa volta ero più che mai motivata a vincere avendo dalla mia già una certa esperienza.

Tra l’Isola dei Famosi e Supervivientes ci sono delle differenze sostanziali? Tu, in fin dei conti, sei l’unica che può dircelo…

Anche se da fuori sembra che non ci siano grosse differenze, Supervivientes è molto più difficile sotto tutti punti di vista. Le prove sono molto più dure e le ricompense di cibo scarseggiano; poi le punizioni, (che in Italia non ci sono) e in più sopravvivere è una vera sfida. Impari ad arrangiarti con quello che hai a disposizione, contando solo sulle tue conoscenze: in due mesi e mezzo ho pescato senza sosta, costruito sei capanne e sono stata quattro settimane su una palafitta, sola in mezzo al mare senza parlare con nessuno.

Raccontaci del rapporto con gli altri concorrenti: non sono mancati gli screzi, e alcune volte è sembrato che alcuni facessero strategia per provare a eliminarti. Hai avuto questa sensazione? Con chi dei tuoi colleghi naufraghi hai legato di più?

Sicuramente il mio problema più grande inizialmente è stata la lingua perché non tutti mi aiutavano a capire le cose. Anzi, al contrario qualcuno mi suggeriva parole sbagliate apposta per crearmi problemi: e non è stato l’unico ostacolo visto che puntualmente ogni settimana venivo nominata. Forse perché ero l’unica straniera (gli altri concorrenti erano tutti spagnoli), questo non saprei dirlo, ma nonostante tutto sono riuscita ad arrivare alle porte della semifinale. Con chi ho legato di più durante il programma? Laura Matamoros, Juan Miguel, Ivan e Josè Luis.

Ora che ti sei fatta conoscere anche in Spagna, i tuoi progetti futuri dove si concentreranno maggiormente? Ritornerai in Italia per portare avanti la tua carriera di attrice?

I miei progetti futuri si concentreranno sia in Spagna che in Italia. In Spagna spero di partecipare ad alcuni programmi sempre di Telecinco. In Italia a partire dal 4 settembre sarò opinionista dei programmi di Barbara d’Urso (Pomeriggio Cinque e Domenica Live).

Ph: Gerti Ibra
Style: Pietro Rebosio