Matteo Lamandini – Gli anni Novanta incontrano il tailoring
12 Novembre 2019
Stella Jean e la moda: “La mia soluzione contro il razzismo”
20 Novembre 2019

Barbara Cialdi
12 Novembre 2019

Davide Campagna è un uomo dalle mille passioni. La professione di dentista non gli ha infatti impedito di avvicinarsi al mondo dello sport, di viaggiare in giro per il mondo e soprattutto di mettersi dietro i fornelli. È proprio in cucina che la sua prima passione prende vita, con piatti semplici e gustosi. Una cucina sana a creativa che ha conquistato il web, alimentando un profilo Instagram che ad oggi conta oltre 123.000 followers. E proprio quest’anno ha pubblicato il suo primo libro Food Fitness, con 102 ricette inedite. Tutte da gustare.

“Dentist by day, chef by night”. Ti dedichi veramente con grandissima passione a due attività che sulla carta sono complicatissime. Come fai a conciliare la professione di dentista con quella di chef blogger?

Quando c’è passione in quello che si sta facendo, tutto risulta più semplice. Cerco di organizzare alla perfezione ogni singola cosa da fare, in modo da non perdere del tempo prezioso. Tutti abbiamo tempo ma molto spesso lo utilizziamo facendo cose meno importanti senza nemmeno rendercene conto. Imparare ad organizzarsi la giornata aiuta moltissimo.


Le tue ricette sono sane e gustose. C’è un ingrediente che prima non conoscevi che ti ha piacevolmente sorpreso nel suo utilizzo?

Ho avuto la fortuna di imbattermi in mille sapori e ingredienti nuovi. Se devo scegliere quello che mi ha maggiormente sorpreso è la salsa tahina, fino a pochi anni fa sconosciuta e adesso presente in tantissime preparazioni dolci e salate. I viaggi da questo punto di vista sono stati fondamentali.

Sei anche un super sportivo. Raccontaci brevemente una ricetta facilissima da utilizzare prima di ogni allenamento.

La ricetta perfetta per un pre-workout deve darci le energie necessarie allo sforzo ma senza appesantirci troppo. Proprio per questo adoro i semi di chia, che se mischiati ad un liquido formano una sostanza gelatinosa creando un fantastico pudding. Semi di chia, sciroppo d’acero e lamponi sono un mio frequente pre-workout.



Nel tuo libro Food Fitness spieghi come conciliare fitness e cibo. Per seguire i tuoi consigli occorre costanza per affrontare i tuoi workout da 29 minuti. Cosa consigli a chi è davvero super pigro per ritrovare brevemente la forma fisica?.

La costanza è fondamentale nella vita per ottenere dei risultati. Il consiglio che posso dare anche ai più pigri è quello di porsi un obiettivo con una scadenza, come ad esempio una gara o un evento, il quale ci servirà per motivarci e arrivare pronti per quella data. Io faccio così iscrivendomi alle maratone.


Se dovessi scegliere tra un bel sorriso e una buona forma fisica cosa sceglieresti?

Quasi impossibile scegliere, cibo e denti sono comunque strettamente correlati, una buona alimentazione per il nostro corpo fa sicuramente bene anche ai nostri denti.

Un peccato di gola a cui non sei in grado di rinunciare?

Bella domanda. Il gelato senza dubbi! È l’unica cosa a cui faccio davvero fatica rinunciare quando me lo trovo davanti. Il mio trucco è avere imparato a farmelo in casa nel modo più salutare possibile ovvero congelando la frutta o gli ingredienti che voglio utilizzare e poi frullarli. Otterrete un gelato strepitoso!


 

Oltre a essere perfettamente curato da un punto di vista fotografico, Cotto al dente propone degli abbinamenti veramente particolari. Quante ore dedichi alla ricerca per le tue ricette e, soprattutto, come scegli di abbinare questo o quell’ingrediente?

Credo che il successo in qualunque settore derivi dalla cura maniacale di ogni singolo dettaglio. Passo tantissime ore a fare ricerca, guardando tutorial on-line, ricette di chef famosi o altri food blogger. Spesso mi vengono in mente nuovi piatti durante i viaggi, cercando di unire le tradizioni del posto con quello che mangio tutti i giorni. Probabilmente gli abbinamenti migliori li ho proprio fatti unendo piatti della tradizione asiatica con la nostra.

 

Ci sono tantissime pagine che parlano di cibo sul web, ma cosa secondo te permette a Cotto al dente di fare la differenza?

Differenziarsi al giorno d’oggi è complesso, io provo a comunicare nel modo più diretto possibile con le persone, mostrando semplicemente cosa faccio nella mia vita di tutti i giorni. Quello che fa la differenza a mio parere è fare vedere il nostro lato umano, far capire che dietro ad una pagina Instagram c’è una persona uguale a tutte le altre, per cui come lo sto facendo io lo possono fare tutti.

 

Fai un bilancio del tuo 2019 e, se puoi, dicci cosa bolle in pentola per il 2020.

Il 2019 è stato uno degli anni più importanti della mia vita professionalmente parlando. Sono cresciuto tanto, ho pubblicato un libro e sono riuscito a concludere una maratona sotto le tre ore. Se nel 2020 avrò anche solo la metà di questo successo sarò molto fortunato. Sto lavorando a diversi progetti, quello a cui tengo maggiormente è avvicinare i bambini a questa alimentazione salutare.