Teatro dei Gordi – Sulla morte, senza esagerare
15 Febbraio 2016
Uncle Howard di Aaron Brookner
15 Febbraio 2016

Auf Einmal

All of a Sudden

sudden_1

Come tutti i festival anche quello di Berlino si divide per sezioni e categorie, sicuramente una delle più interessanti è “Panorama”, dedicata a film indipendenti e documentari che non sempre riescono a trovare una distribuzione.

Non è il caso di “All of a Sudden” (All’improvviso) terzo film della regista turca residente in Germania Asli Ozge che, piena di commozione, in conferenza stampa annuncia “questo è il mio primo film in lingua tedesca, spero vi piaccia”.

Nel cast ci sono delle vere e proprie star del cinema teutonico: Sebastian Hulk, Julia Jentsch, Hanns Zischler, Sascha Alexander Gersak, Luise Heyer, Lea Draeger, Natalia Belitski, Christoph Gawenda, Simon Eckert.

Tanti di questi nomi sono meno popolari per noi in Italia, ma Sebastian Hulk, lo ricordiamo bene tra i protagonisti di “Bastardi senza gloria” di Quentin Tarantino. Un viso intenso e drammatico con quel filo di follia che lo rende unico e riconoscibile.

Il film inizia con quell’aria di soap opera pre serale germanica, proseguendo ci si addentra nella storia e si capisce che niente è come ci si aspetta, e le sorprese non mancano.

La vita tranquilla di un banchiere di provincia viene sconvolta dalla morte nel suo appartamento (che condivide insieme alla fidanzata fuori città per lavoro) di una ragazza ospite alla festa della sera prima.

sudden_2

Da ragazzo sottomesso alla vicenda che lo ha travolto, Karsten riuscirà a vincere e trasformare la disgrazia nella sua fortuna.

Buona visione.