Scherzi del… Cechov
16 maggio 2017
Amore che muove moda
17 maggio 2017

By Redazione
19 Maggio 2017

pugi_logo_greyscale

CONTENUTO OFFERTO DA FRANCO PUGI

Ormai da qualche decennio la comic fashion risulta essere un fenomeno inarrestabile. Dagli anni ottanta in poi, con la propagazione della pop-art e affini nella moda, l’utilizzo del fumetto nell’abbigliamento ha assunto e continua ad assumere innumerevoli sfaccettature. Moltissimi i brand che ne hanno fatto uso e che hanno scelto quegli eroi di carta fascinosi per intere generazioni, offerti in nuove chiavi glamour o con impronta retrò.

Uno dei primi protagonisti di questo mondo fu Elio Fiorucci, che verso la fine degli anni ’70 rese celebri accessori e abbigliamento affidandosi ai fumettistici disegni dal richiamo pop di Keith Haring. Per tutta la sua carriera si servì di personaggi Disney e nel nuovo millennio lanciò Love Therapy, una seconda linea rappresentata da graziosi nanetti che molto facevano pensare a Biancaneve.

Negli anni ’80 fu il maestro dell’ironia nella moda, Jean Paul Gaultier, a proporre Popeye (Braccio di ferro) e Betty Boop, diventati rispettivamente icone dei profumi Le Male e Classique Eau Fraiche. Dolce e Gabbana, invece, che dell’uomo mediterraneo, del suo fascino e della sua forza ne hanno fatto da sempre una bandiera, dal 2010 propongono T-shirt da palestra con Diabolik, Superman e Hulk.

Iceberg nelle stagioni 2011-2012 ha utilizzato l’immagine della sensuale Valentina, icona del fumetto erotico a firma Crepax degli anni 80′, mentre Superga ha ideato per Colette una linea di classiche sneakers con l’inserimento di Batman e Superman. È ulteriormente esploso il mondo Comic Fashion con l’approdo di Jeremy Scott in Moschino. Il noto designer ha portato in passerella i cartoni e i fumetti più famosi degli anni 90′, da Spongebob ai Looney Tunes.

Contemporanea e singolare la scelta intrapresa dalla casa di borse toscana Franco Pugi, creatrice di Miss Frugi, il proprio, personalissimo, fumetto: la storia di questa graziosa signorina bionda, che ama viaggiare e vive di moda, viene raccontata non più su carta ma sulle borse della capsule a lei dedicata. Interpretata nella vita reale dall’attrice Micol Azzurro, sono state realizzati anche video-capitoli dove l’attrice ne interpreta il personaggio. Una nuova idea e immagine di Comic Fashion dalla fortissima appetibilità social. Un esperimento davvero interessante.

Related Post