Luigi D’Elia – Cinque racconti di fine estate
15 Marzo 2021
I libri di marzo
1 Aprile 2021

Redazione
17 marzo 2021

Fare decluttering, riordinare ed eliminare abiti, oggetti e altre cose superflui che non si utilizzano più può regalare felicità. La primavera alle porte può essere un buon momento per fare spazio nel proprio guardaroba, selezionare ed eliminare ciò che non si usa più. La prima cosa da fare è svuotare l’armadio e  provare i vestiti: facendo una distinzione tra cosa sta bene, cosa valorizza e fa sentire a proprio  agio, e soprattutto quello che non è mai stato indossato negli ultimi dodici mesi così da semplificare questo tedioso compito.

Per chi decide poi di vendere capi o accessori inutilizzati, farlo è davvero semplice grazie a Vinted, il più grande marketplace internazionale online C2C in Europa dedicato alla moda di seconda  mano. Basta avere a portata di mano uno smartphone o un computer, registrarsi gratuitamente e caricare facilmente gli articoli in modo da poterli vendere senza costi aggiuntivi. A tutti coloro che vendono pezzi sulla piattaforma, verrà riconosciuto il 100% del prezzo del capo venduto.

Ma come iniziare a eliminare il “superfluo” velocemente? Il primo passo  potrebbe essere quello di suddividere tutto in scatole e identificare davvero i pezzi che vuoi ancora indossare, quelli che potresti donare e quelli che non hai mai o quasi indossato più e  che decidi di vendere. Abbigliamento, scarpe o accessori. L’importante è sbarazzarsi di cose  che occupano inutilmente spazio negli armadi. Sono sempre diversi i motivi che possono spingere a vendere ciò che non usa più. Motivazioni  legate alla sostenibilità (si riducono gli sprechi) dando così una seconda, forse, terza vita a capi pre-loved o semplicemente si vuole guadagnare qualcosa con pezzi che comunque non servono più ma potrebbero essere utili ad altri. E, perché no, si può pensare ai prossimi  acquisti, comprare anche su Vinted e contribuire ad aumentare la moda circolare in tutta Europa.

“Molte persone aspettano di avere qualche giorno libero per fare decluttering e sbarazzarsi di  capi inutilizzati. Ma non tutti hanno a disposizione tanto tempo libero. Il mio consiglio? Non aspettare sempre l’occasione perfetta. Con Vinted, cerchiamo davvero di rendere facile e  accessibile il second-hand. Vedi una maglietta nel tuo armadio che non indossi mai? Scatta  qualche foto e caricala su Vinted – commenta Milda Mitkute, una delle fondatrici – Posso  capire le persone che vogliono varietà nel loro guardaroba, ma allo stesso tempo non vogliono  appesantire il mondo inutilmente. Vogliamo solo essere una parte della soluzione. Oggi, per me è diventata un’abitudine così naturale trovare nuovi proprietari per gli articoli che non uso più. Ma non solo per l’abbigliamento o pezzi per bambini, ma prodotti in generale: il mio  obiettivo è generare il minor numero di rifiuti possibile, cercando sempre di trovare prima un  nuovo proprietario”.