Licia Nunez – Cuore infranto
4 Dicembre 2017
Il Re Leone: capolavoro in cantiere
5 Dicembre 2017

By Barbara Cialdi
5 Dicembre 2017

Parigi non sarà più la stessa? I fashion addicted della capitale francese (e in generale tutti i parigini) la pensano così. Come dargli torto visto che Colette, il leggendario fashion store divenuto ormai un cult in tutto il mondo, chiuderà i battenti dopo ben vent’anni di florida attività.

Era il 18 marzo 1997 quando Colette Roussaux decide di aprire uno spazio di 700 mq su tre livelli, riempito con cura di una moltitudine di oggetti, vestiti ed accessori, in una storica via parigina, Rue Saint Honorè. Qui si trova di tutto: dalla scarpa elegante alle sneakers più ricercate, all’abito sartoriale, alla felpa di lusso, al profumo, ai libri di arte culinaria francese e persino ai gadgets di ogni genere. C’è anche un Water Bar dove sorseggiare molte varietà di pregiate acque fresche e frizzanti. Da Colette si respira aria di semplicità nonostante tutto sia immerso nel lusso più sfrenato; ed è proprio qui il suo segreto: sentirsi a casa, in mezzo ad oggetti di uso comune, ma in chiave luxury. L’universo di Colette è fatto di vivacità, leggerezza, eleganza ed è per questo che clienti, appassionati di moda o addetti ai lavori non riescono a farsene una ragione. Perché Colette, infatti, chiuderà l’attività inderogabilmente il 20 dicembre come annunciato dall’imprenditrice stessa sui profili social della maison.

“Tutte le belle cose hanno una fine”. È questo il post pubblicato su Instagram che ha colto di sorpresa il mondo della moda e del fashion, sancendo così la fine di una delle boutique più importanti e rappresentative dei nostri tempi.  In più il fatto che sul 213 di Rue Saint Honorè ci siano già le mani della Maison Saint Laurent fa capire come la fine sia davvero improcrastinabile e vicina. Ma fino all’ultimo giorno, continua il post, non cambierà niente. Il negozio resterà aperto e sarà a completa disposizione di tutti gli affezionati clienti che potranno dare un ultimo saluto a questo celebre luogo di passaggio di migliaia di nomi della moda di tutto il mondo. Dalla t-shirt con stampato il logo Chanel per Colette all’hamburger Farewell dal doppio bun di colore blu ideato dal ristorante Blend (un’istituzione a Parigi), tutti hanno voluto salutare a modo loro la fashion boutique.

Uno dei concept store più famosi al mondo, che ha ispirato anche altri negozi in giro per il globo, ha quindi terminato il suo percorso. La fondatrice Colette, insieme alla figlia Sarah Andelman, ha consolidato la fama di questo luogo dove trovare tutto ciò che fosse cool rendendolo indimenticabile. Il cuore bleu di Colette (il colore preferito che riecheggia in ogni angolo) non smetterà mai di battere. Adieu.