Soulwaves: muoversi tra etica, design e sostenibilità ambientale

Alessandro Servida: “Dolci, moto e… Donatella”
6 Marzo 2020
PUNK: la storia secondo Iggy Pop e John Varvatos
20 Marzo 2020

Serena Casellato
16 Marzo 2020

La crisi ambientale rappresenta una delle minacce più allarmanti degli ultimi tempi. Incendi, scioglimento dei ghiacciai, innalzamento del livello dei mari, aumento delle concentrazioni di gas serra, inondazioni, siccità: sembra la trama di un film sui disastri naturali, eppure è la sintesi degli eventi estremi accaduti di recente nel nostro pianeta. Secondo il Rapporto Eurispes 2020 gli ultimi dieci anni sono stati i più caldi mai registrati. A ereditare questo mondo in grave crisi climatica sono soprattutto le nuove generazioni, nonostante ciò, molti giovani vogliono essere parte della soluzione e non del problema, schierandosi a favore della sostenibilità ambientale.

L’onda di interesse green ha investito numerosi progetti anche nel mondo del fashion design. Tra questi, emerge il caso emblematico di Soulwaves, che da ottobre 2019 svolge un ruolo importante nel creare consapevolezza sulle problematiche ambientali. La mission del progetto consiste nel diffondere uno stile di vita più etico e responsabile, un invito a prendersi cura del nostro pianeta attraverso un utilizzo sostenibile delle risorse.

La sensibilità ecologica e sociale di Soulwaves si riflette sulle t-shirts, prodotte con tessuti ecologici di origine organica. Le maglie sono caratterizzate da illustrazioni minimali che raffigurano le problematiche ambientali, legate alle specie simbolo del cambiamento climatico in atto. “Crediamo nel potere della comunicazione visiva – ha evidenziato l’artista ZOEN – L’arte e la creatività possono trasmettere messaggi davvero significativi”.


Soulwaves ha scelto un packaging innovativo e riutilizzabile, caratterizzato da una scatola leggera in cartone riciclato, cercando di ridurre al massimo l’impatto ambientale. “Il nostro obiettivo è motivare, spiegare, condividere e invitare le persone a mettere in campo le proprie forze per uno stile di vita più sostenibile” ha sottolineato David Catenacci, uno dei curatori del progetto. In risposta agli incendi violenti che hanno colpito l’Australia i mesi scorsi, Soulwaves ha devoluto il ricavato della vendita delle t-shirts a WIRES Wildlife Rescue, la più grande organizzazione australiana per il salvataggio della fauna selvatica. Questo progetto non si limita a prendere atto del cambiamento climatico, ma sostiene l’ambiente con ulteriori iniziative, attraverso donazioni e partecipazioni attive. Ogni scelta che facciamo ha un impatto, non solo sulla nostra vita, ma sul mondo intero. Negli ultimi anni la popolazione delle api – come molte altre specie viventi – ha subito un grande calo, ma forse non tutti sanno che il nostro futuro dipende anche da loro. Il brand, attraverso la nuova iniziativa NECTAR, mira a diffondere messaggi significativi capaci di dialogare con le persone, per la tutela di questi importantissimi animali che permettono il processo naturale di impollinazione.

Inoltre, ha avuto inizio la partnership tra Soulwaves e SHAPE, un nuovo format green per celebrare la forza comunicativa della musica come gesto di responsabilità collettiva. L’obiettivo è rendere smart e sostenibile il mondo del clubbing, contribuendo a ridurre l’inquinamento nel nostro pianeta.  Le risorse naturali sono limitate, pertanto dobbiamo imparare a vivere in armonia con la nostra Terra. Una scelta sostenibile è possibile: non resta altro che imparare a condividere e responsabilizzarci, per un futuro che possa veramente fare la differenza.