Una fusione perfetta
20 Marzo 2017
Bestie di scena svela una nuova dimensione
20 Marzo 2017

By Matteo Squillace
20 marzo 2017

“Non abbiamo preso scorciatoie nel nostro viaggio. Ogni angolo di strada, ogni centimetro d’asfalto, ogni tratto polveroso. Noi l’abbiamo percorso”. Comincia così – tra Harley Davidson e una sana dose di rock – la conferenza stampa di presentazione di Pando Moto, brand nato nel 2011 da un’intuizione di Marius Black con l’intento di innovare il panorama dell’abbigliamento protettivo per motociclisti. Sicuri sì, ma perché rinunciare a stile e comodità?

La filosofia del marchio Pando si individua facilmente osservando le cinque linee che vanno a formare la gamma di prodotti (per l’Italia il primo rivenditore ufficiale sarà proprio il Gate32 di Milano, teatro della conferenza stampa).

Si va dai curatissimi denim della linea Karl, con cuciture incrociate in DuPont Kevlar, alle giacche extra comfort della linea Capo in Cordura elasticizzato con possibilità di inserire protezioni per schiena, spalle e gomiti (un must per tutti i riders). E visto che anche il gentil sesso adora le due ruote, Pando Moto ha dato vita alla linea Rosie: jeans slim fit prodotti interamente in Coolmax, per favorire traspirazione della pelle e comodità in fase di guida. Per veri street style addicted le giacche M-65, ispirate alle divise indossate dall’esercito americano durante la guerra del Vietnam. La vera rivoluzione la si può toccare con mano (nel vero senso della parola) quando arriva il momento di conoscere la linea Boss 105: un denim caratterizzato da dettagli raw e washed ma soprattutto strutturato in Dyneema, ad oggi la fibra più resistente in circolazione e che non teme alcuna temperatura, strappo o abrasione. Prodotti a prova di bikers, testati su strada da chi fa delle due ruote un credo imprescindibile.