Cristiano Caccamo – Just Love
6 Marzo 2018
Christian De Sica – La risata e il suo re
7 Marzo 2018

By Lorenzo Sabatini
06 Marzo 2018

L’inizio del ventunesimo secolo è stato segnato dalla tragedia dell’attentato alle Torri Gemelle in America. La settimana della moda di New York fu annullata in segno di rispetto alle vittime. Il primo decennio degli anni Duemila è stato segnato inoltre da dibattiti importanti nella moda circa l’utilizzo di modelle troppo magre da parte dell’industria, grandi partnership tra colossi del fast retail e maison di lusso e anche da un approccio più intelligente all’acquisto da parte del cliente sempre più istruito e coscienzioso in tempi di crisi economica.

Molti pensano che la moda sia lontana rispetto all’economia e alla politica, mentre in realtà ne è un chiaro riflesso, se non espressione. Cosa è successo nel decennio dal 2000 al 2010? Ecco una rassegna di alcuni show che difficilmente dimenticheremo.

Valentino – Fall Couture 2002

Nel 2002 Valentino sperimentò regalando una delle collezioni più dark della sua carriera. Il serpente era il motivo centrale di questo show di Alta Moda. Leggermente più oscuro rispetto alla leggiadria dei suoi colori usuali, ma sempre forte il design caratterizzato dall’eleganza senza tempo che ha contraddistinto più di quarant’anni di carriera del genio della moda italiana.

 

Balenciaga – Spring Summer 2007

Un’estetica nuova, visionaria per questa collezione di Nicholas Guesquiere del suo periodo come direttore creativo di Balenciaga. “Stavo pensando – dichiarò il designer – agli arti dei robot. A parti di macchine. Ai droidi.” Gli ingredienti? Savoir-faire della sartorialità parigina accostato alla cultura hi-tech.

 

Maison Martin Margiela – Spring Summer 2009

Nel 2009 i rumors dell’abbandono del designer più misterioso del fashion system si fanno sempre più vicini alla realtà. Una collezione-celebrazione del ventennio del genio belga alla guida della casa di moda parigina, oggi capitanata da John Galliano, con tutti i modelli iconici reinterpretati che ne hanno creato la leggenda dal 1988.

 

Alexander McQueen – Spring Summer 2010

Uno degli ultimi show del compianto Alexander Lee McQueen, segnato dal sodalizio artistico con l’astro nascente del pop americano Lady Gaga, attualmente una delle più grandi pop star mondiali. Plato’s Atlantis è un crescendo di abiti “reptile printed” indossati con le iconiche scarpe Armadillo.

 

Givenchy – Fall Couture 2009

Fresco di nomina come creative director dell’iconica casa di moda inglese Burberry, Riccardo Tisci ha segnato i 2000 collezione dopo collezione alla guida di Givenchy. Maestria sartoriale di autentica perfezione, dee avvolte in veli, drappeggi, immerse in viaggi presso lontane tribù, come in questo caso quelle medio-orientali e berbere. Una legacy di stile destinata a lasciare il segno nel tempo.