Big Little Lies: non è finita qui
8 Novembre 2017
Gifted – Recensione
8 Novembre 2017

By Fabrizio Imas
8 Novembre 2017

Dal 6 al 9 Novembre 2017 va in scena per la prima volta a Roma la Green Fashion Week, giunta alla sua sesta edizione dopo aver attraversato il mondo tra Los Angeles, Las Vegas, Dubai, Abu Dhabi e Milano. Quest’anno tocca alla Città Eterna ospitare la manifestazione, che con le sue location più accattivanti accoglierà designer da tutto il pianeta che hanno scelto di sposare la nobile causa della moda sostenibile.

Se ne parla da tanto tempo, anzi troppo, ora è il momento di agire. Anche l’industria del fashion system può dare un grande contributo a contenere l’inquinamento e gli sprechi che vanno poi a intaccare il nostro pianeta. Quando acquistiamo un capo di abbigliamento che costa poco ed al primo lavaggio scolorisce clamorosamente, possiamo capire facilmente che i residui che rimarranno da smaltire nell’ambiente saranno dannosi. Le tecniche di lavorazione e colorazione dei tessuti sono avanzate e non hanno più costi esorbitanti, quindi occhio a quello che comprate: è solo una questione di scelta e di qualità .

Il tempio di Adriano, concesso dalla regione Lazio e dalla Camera di Commercio, è stato il teatro della conferenza stampa dove sono iniziati i dibattiti che indirizzeranno il lavoro degli addetti ai lavori ad un orientamento green ed ecofriendly. I designer che hanno aderito all’iniziativa? Il newyorkese Kromagnon, Royal Blush dalla Svizzera, Nomadic Collector, Costa Rica, la designer danese Victoria Ladefoged e il brand greco Exallo.