TVLand – Luke Perry e quei indimenticabili anni 90
5 Marzo 2019
8 marzo: un anno di storie al femminile
8 Marzo 2019

By Mariella Baroli
06 Marzo 2019

Una giacca arcobaleno, un body ultra fasciante e un paio di stivali. Con questo look, la settantenne Grace Jones ha chiuso la sfilata di Tommy Hilfiger a Parigi. La collezione “see now by now” (ovvero già presente nei negozi di tutto il mondo) è stata creata in collaborazione con l’attrice Zendaya, erede del ruolo che fu della modella Gigi Hadid e del pilota Lewis Hamilton.

L’ultima interpretazione dell’heritage e lo spirito del brand americano Tommy Hilfiger ci trasporta indietro nel tempo, fino agli anni 70. Una sfilata adrenalinica, dove la vera protagonista è stata la cantante Grace Jones che ha calcato la passerella sul sottofondo della sua celebre hit Pull up to the bumper. Un omaggio alla cultura afroamericana e a tutte quelle donne “che hanno cambiato la nostra eredità e hanno permesso a me e a tanti altri di essere qui” ha spiegato Zendaya.

Quello di Tommy Hilfiger  è un importante promemoria, specialmente durante il mese dedicato alla storia dei neri, al ruolo che l’America ricopre nello scenario sociale. Una sfilata inclusiva, come non se ne vedevano da tempo. Perché la moda non è solo divertimento e creatività.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#TOMMYNOW Spring 2019 was an unforgettable night. Relive some of our favorite moments from the launch of #TommyXZendaya ✨ #TommyHilfiger #PFW

Un post condiviso da Tommy Hilfiger (@tommyhilfiger) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

@GraceJonesOfficial brought her signature energy to light up the stage in Paris. #TommyXZendaya #TommyHilfiger #TOMMYNOW #PFW

Un post condiviso da Tommy Hilfiger (@tommyhilfiger) in data: