Per un pelo!
16 Marzo 2017
Elisabetta Franchi
16 Marzo 2017

By Pietro Rebosio
16 marzo 2017

E’ una storia grandiosa quella dello stilista Gianfranco Ferré. Una storia rara, complessa, lontana e vicina. Una storia ancora incredibilmente attuale. La mano che ha segnato moda e illustrazione torna in scena, a Cremona, nel Centro Culturale Santa Maria della Pietà dal 21 aprile al 18 giugno.

Cremona ha molto in comune con il designer scomparso. Oltre a essere terreno d’affezione dello stesso e ad aver dato i natali alla sua famiglia, la città è un gioiello ancora, realmente, da scoprire. Così come il mondo Ferré. L’architetto divenuto stilista rappresenta un’ epoca in cui il fashion system era altro e alto, senza sotterfugi e ambigui scambi di potere. Vinceva la creatività, l’arte, la ricerca. Quindi la bellezza.

Saranno esposti, in questa occasione, oltre cento schizzi autografati dello stilista con l’intenzione di far rivivere il percorso creativo della Maison, insieme a selezionatissimi capi. Il 18 maggio – giorno in cui Cremona celebra i 450 anni della nascita di Claudio Monteverdi – avrà luogo la conferenza stampa “Gianfranco Ferré. Moda, un racconto nella musica” dove ci si addentrerà emozionalmente nel mondo dei sound designer, e si vedrà come, il lavoro creativo del grande stilista plasmasse ogni dettaglio in ogni fashion show. La musica come mezzo comunicativo dell’abito affinchè lo spettatore ammiri un mondo, non un completo. Sono tanti tasselli di costruzione, in parte oggi perduti, che lasciano spazio a scenari meno curati. Un’iniziativa consigliata. Un’ottima scuola.