Inaugurata la nuova Fondazione Feltrinelli
14 Dicembre 2016
Sarah Chole presenta la Christmas Capsule
15 Dicembre 2016

Una ventata di aria fresca da Gas: il marchio italiano di abbigliamento prodotto dall’azienda vicentina Grotto (che quest’anno celebra i trent’anni dalla fondazione) ha recentemente nominato come creative director Yossi Cohen. Il designer, di origine yemenita, ha un consolidato bagaglio di esperienze presso brand di fama internazionale. Il suo debutto è focalizzato sui tratti distintivi che hanno segnato la storia di Gas: denim e sportswear.

gas_edition_2

La collezione Fall Winter 16-17 è celebrazione pura del tessuto dei giovani per eccellenza, il denim appunto. Dalle proposte pop sessantottine, a quello super posh made in 80’s (rigorosamente griffato), al basico evergreen tecnico ed eco friendly del new millenium: la moda ha trovato terreno fertile negli svariati impieghi di questa tela. Cohen contamina ogni singolo capo della sua capsule collection codificando un linguaggio estetico che va oltre la stagionalità, ottenendo così una modernità timeless.

La linea menswear mescola e reinventa il contemporaneo senza forzare diversi stili e linee, creando abbinamenti ottenendo così assemblaggi di capi-icona reinterpretati. I volumi sono over, le linee si ammorbidiscono, i diversi tessuti vengono mixati tra di loro e i giochi di layering aprono a nuove prospettive. Tra i must have segnaliamo il parka di ispirazione militare, la field jacket, il peacoat, la giacca macro check; tutti arricchiti da dettagli in denim. I capispalla sono abbinati a felpe con macro scritte, a pull a righe che lasciano spuntare le camicie, a pantaloni in maglia e ovviamente ai jeans, tutti rigorosamente raw. Allure da Ville Lumiere, un seducente mix tra casual e street-chic per la donna: per questa stagione si veste con mini abiti di pizzo, maxi cappotti, pull rigati, pantaloni in maglia, mini di pelle e naturalmente denim. La donna Gas prende in prestito tessuti dal guardaroba maschile, i quali convivono con la seta e con le morbide viscose. Le silhouette vengono contaminate dal denim, come il cappotto in lana che ha nella sua trama fili indaco. Nuove vestibilità per i pantaloni, le denim culotte vengono proposte sia raw che in accostamento di lavaggi diversi e sfrangiati sul fondo. Un debutto all’insegna della rivisitazione del patrimonio stilistico di Gas per lo yemenita Yossi Cohen.