#AltaRoma – Focus on Rani Zakhem

Looking for Japan
30 Gennaio 2017
Brigitte Bardot, la fata degli animali
31 Gennaio 2017

By Fabrizio Imas
31 gennaio 2017

Rani Zakhem si conferma come guest designer di spicco per l’Alta Moda romana. Couturier libanese molto popolare nei paesi arabi, da diverse stagioni sceglie la Città eterna per presentare le sue collezioni.

Quella che scende in passerella al Guido Reni District è dedicata alla cantante Dalida, icona e star degli anni ’70 che si tolse poi la vita nel 1987: Rani dedica la collezione a lei ed al jet-set di quegli anni – mix affascinante di di vita lussuosa e paillettes. Vedere sfilare le sue creazioni riporta immediatamente alle atmosfere dello Studio 54 di New York (indimenticabile Bianca Jagger che entra a cavallo nel club).

Da cosa nasce l’idea di ispirare la collezione a Dalida?

Innanzitutto ricorre il trentesimo anniversario della sua scomparsa, infatti anche in Italia sta per uscire il film dedicato a lei (lo vedremo in anteprima su Rai 1 il 15 Febbraio) e poi personalmente l’ho sempre amata. Il suo gusto e senso di stile credo attraversi le generazioni, perché il glamour non passa mai di moda.
Aggiungerei che in un momento di crisi come questo ci sia bisogno di qualche input di glam, bellezza e allegria, e quando la ascolto mi mette sempre di buon umore.

Qual è la tua cliente ideale?

Giovane, fresca, cosmopolita, internazionale, insomma una donna che ama la vita e che si sa divertire.