Depressione, il peso dei social
31 Marzo 2017
Fumetto, il festival che seduce
31 Marzo 2017

By Alessandro Nava
31 marzo 2017

Si tratta di un’evoluzione, quella del gotico, vissuta da Stefano Sala. Una storia differente che trova spazio fra emozioni romantiche e antiche immagini decadenti con respiri nell’oscurità velata degli outfit e in decise gradazioni di nero. Un’estetica rigida che si evolve fra orli e rouge dal richiamo di antichi costumi ricreando la propria sinuosità e riscoprendo costruzioni irregolari. Non è un gotico di attacco, non possiede risvolti aggressivi. Espone un atteggiamento malinconico di ricerca.

Si vedano gli occhi, di Stefano. Si segua il suo sguardo. Sembra rappresentare il legame fra la ricerca dell’alto per raggiungere punti sempre più distanti dalla Terra – il gotico, in arte – e una leggiadria giovanile dal facile accesso. Stefano Sala si fa portatore della nuova intersezione della moda onirica. Un’emozione romanticamente gotica.

Creative director: Alessandro Nava
Ph & Video:
 Gerti Ibra
Style: Pietro Rebosio
MUA and Hair: Bruno Oliveira