Trattamenti Preziosi
27 Giugno 2016
Istituto Marangoni Fashion Warrior: Milano Moda Graduate 2016
29 Giugno 2016

Contro naturalismo e verismo, verso la seconda metà dell’ 800′, si contrappose una corrente culturale che detterà le basi del romanticismo e delle arti novecentesche: il decadentismo.

decadence_1b

Termine coniato dal tradizionalismo ottocentesco per indicare un insieme di poeti, letterati e artisti agli occhi della critica di allora dissoluti e corrotti. I “decadenti” non si offesero dell’appellativo e lo adottarono, orgogliosi della loro diversità.

Sarà Verlaine ad ufficializzare gli ideali alla base del movimento nel 1886 sulla rivista “le decadent”.
Dal mondo maledetto, irrazionale, gotico e romantico nasce Decadence 2.0.

Pulito e lineare, senza merletti d’altro secolo. Cromatismi scuri: blu oltremare, nero, verde marcio.
Jersey avvolgente, vestibilità over. Presenti elementi di grossa maglieria per donare un aspetto semplice ma estremamente disinvolto.

Gli sguardi sono persi, i volti desolati senza perdere erotismo e le foto sembrano accompagnare dei versi di Mallarmè. Qualche elemento surreale accompagna gli scatti per sottolineare l’irrazionalità del sentimento e dell’ emozione.

Quattro giovani ragazzi si alternano per raccontare una storia passionale senza fine e senza gloria, con tratti alieni, pose antiche e vuoto interiore.

Raccontiamo l’ospite inquietante di Nietzsche, il nichilismo di ieri e di oggi. Il decadentismo ha sconfitto quello di fine 800′. Magari sconfiggerà anche quello 2.0.

decadence_5decadence_8decadence_6decadence_9decadence_2decadence_7decadence_4decadence_3

Ph: Marco Castellani & Renèe Liszkai
Styling: Pietro Rebosio
Set Assistant: Luca Zanni
MUA & Hair: Sara Chrì
Model: Maria A., Brando @ Beyond Models
Tutta @ Next Models Management
Riccardo Piane @ I Love Models Management