Paul Gauguin: splendidi contrasti
4 Gennaio 2018
Tindaro Granata – Se ci “sarebbe” più amore
5 Gennaio 2018

By Lorenzo Sabatini
4 Gennaio 2018

La Milano del dopo Expo non smette più di crescere e stupire. E se per godere di tutti i servizi della metropoli meneghina dovremo aspettare il 2022 (data stimata per l’inaugurazione della M4) intanto ci possiamo consolare con il taglio del nastro di CityLife, un progetto di riqualificazione della storica area della Fiera di Milano. La vastità di questo spazio è notevole: 366.000 mq di superficie per la progettazione di una delle aree di intervento urbanistico più grandi d’Europa. Complesso equilibrio di servizi privati e pubblici, tra cui appartamenti, uffici, un’area commerciale e il secondo parco pubblico più ampio del centro di Milano, oltre al primo campo pratica di Golf d’Europa in centro città. Il 30 novembre scorso è stato inaugurato all’interno di questa area il nuovo Shopping District, progettato dallo studio Zaha Hadid Architects.

Il centro, progettato su due livelli, annovera punti ristorazione a non finire e un cinema multiplex mentre la piazza centrale all’aperto, progettata dallo studio One Works, è circondata da unità retail e servizi. Il centro nevralgico dello spazio è il Business & Shopping District, complesso formato da tre grattacieli più la piazza Tre Torri con store di qualità ed entertainment. La galleria commerciale è ideata dallo studio Mario Galantino ed è un omaggio al celebre Quadrilatero della Moda, rivisitato e pensato con un design contemporaneo. Tutto contraddistinto da un forte rispetto dell’ambiente.

Design, tecnologia, abbigliamento, ristoranti, servizi e aree dedicate all’intrattenimento e al tempo libero: questa la gamma proposta dal distretto. Democracy Design, dedicato all’oggettistica e all’arredo della casa, Huawei, leader mondiale nel mercato delle telecomunicazioni e DJI, punto di riferimento nella produzione di droni, saranno i fiori all’occhiello di questi nuovi spazi all’avanguardia di Milano. Per la parte moda, debuttano in un centro commerciale nomi noti dal made in Italy, tra cui MAX&Co, Midinette e Pandora.

Lo Shopping District vanta anche un’area food coperta dove si concentrano prestigiosi ristoranti affacciati sul parco e una zona esterna dedicata alla ristorazione veloce. Il centro è inoltre caratterizzato da un’offerta distintiva di servizi dedicati al wellness e alla bellezza. Per raggiungere CityLife il trasporto pubblico è ben servito, compresa la linea lilla (M5) della metropolitana di Milano con la fermata Tre Torri. Per chi si vuole spostare in macchina, sono disponibili 1.700 posti auto interrati ma, per una Milano che corre veloce, chi ha più voglia di fare lunghe code in macchina? Meglio andare al passo coi mezzi.