Biancaneve e i Sette Nani: la “follia” Disney
5 Febbraio 2018
Frederic Moulin – Un parigino a Roma
5 Febbraio 2018

By TiTo Ciotta
5 Febbraio 2018

Studia con Massimo Navone, Renata Molinari (drammaturga), Gabriele Amadori (scenografo e performer) e tanti altri. Si diploma presso la Scuola d’Arte drammatica Paolo Grassi di Milano. Nel gennaio del 2011 nasce, all’interno della scuola stessa, Chronos³ grazie all’incontro con altri due registi; Vittorio Borsari e Valentina Malcotti.

Stiamo parlando del giovane co-direttore artistico e regista del Teatro Libero di Milano, Manuel Renga, in scena con la sua prima di tre regie dal titolo:

NUOVO EDEN
dal 8 al 12 febbraio 2018
Teatro Libero / Via Savona, 10 – Milano
di e con Jessica Leonello
regia Manuel Renga

Tutti gli spettacoli diretti da Manuel Renga (compresi quelli targati Chronos³) non solo si collocano nell’ambito della drammaturgia contemporanea, mettendo in scena opere di giovani autori impegnati a indagare l’oggi, ma hanno anche un occhio di riguardo verso il rapporti tra pubblico e attore.

Per saperne di più, e parlare dei suoi tre spettacoli al Teatro Libero, l’abbiamo raggiunto presso la Scuola d’Arte drammatica Paolo Grassi dove attualmente insegna regia agli allievi dell’ultimo anno di corso. Eh già, proprio la scuola dove lui stesso si è diplomato, e questo la dice lunga sul suo talento, nonostante la giovane età…

Nella piccola, ma grande, realtà del Teatro Libero; una sala teatrale sospesa in cima ad uno stabile di via Savona, in zona Navigli, ricavata nel 1994 da una preesistente sala prove di danza, andranno in scena:

KOBANE
dal 2-3 al 5-13 maggio 2018
di Fabio Banfo
regia Manuel Renga
con Corrado Accordino, Roberta Lanave, Cinzia Spanò, Nicola Stravalaci, Matteo Vitanza

Venerdì 4 maggio Serata Speciale:
incontro con autore, artisti e giornalisti per confrontarsi sui temi dello spettacolo Kobane (Islam, Alzheimer e omosessualità) più che mai attuali.
Ingresso Gratuito, con prenotazione.

LA COSA BRUTTA
dal 18 al 20 maggio 2018
di Tobia Rossi
regia Manuel Renga
con Francesca Vitale, Matthieu Pastore, Ilaria Marchianò