Papa Francesco – Un uomo di parola
4 ottobre 2018
Weekend is Playlist vol. 30
5 ottobre 2018

By Redazione
04 Ottobre 2018

Un nuovo modello educativo di riferimento basato sulle arti: Maestri d’arte per l’Infanzia, definito da molti il “corso dei corsi”, verrà inaugurato il 6 ottobre al Teatro San Babila di Milano. Il teatro ospiterà, infatti, dal 9 ottobre al 30 maggio, questo percorso di apprendimento creativo unico nel suo genere: 50 incontri per 100 ore d’arte, in cui i bambini di 4 e 5 anni saranno protagonisti. “Questo non è il solito corso per bambini con velleità artistiche o dove imparare danza classica o pianoforte” ha spiegato Elisabetta Armiato, ideatrice del percorso e presidente dell’associazione Pensare OLTRE. “È un percorso di apprendimento creativo basato sul fare arte, imparando direttamente dagli artisti, le basi delle arti sceniche e grafiche, che sono a nostro avviso il fondamento della formazione stessa di ogni individuo. Saranno i bambini a scoprire il loro talento praticando l’arte con gli artisti.”

I Maestri d’Arte che accompagneranno Elisabetta Armiato nello sviluppo del progetto sono: Erika Lemay, performer internazionale della Physical Poetry. Raul Cremona, attore, comico e illusionista. Fabio Armiliato, tenore di fama mondiale. Marco Vaccari, attore e direttore artistico del Teatro San Babila. E, infine, la professoressa Luisa Piarulli, che consegnerà il premio Daniela Dessì per l’infanzia. Per gli otto mesi del corso, sono  stati però coinvolti tanti altri importanti artisti che si alterneranno sul palco: i Soprano Alma Manera e Consuelo Gilardoni, il Disegnattore Cesare Buffagni, la disegnatrice Ilaria Cheloni, la pianista Silvia Leggio, il flautista Stefano Canzi, gli attori Valentina Chiefa e Luca Forlani, il giovane Mago Nikolas Albanese e Stefano Gallarini, conduttore e regista.

“È un’iniziativa per un pubblico più che giovanissimo, una scommessa unica con un nuovo punto vista educativo verso l’infanzia mai sviluppato. Abbiamo voluto ospitare Maestri d’Arte per l’Infanzia perché fa vivere ai bambini tutti gli spazi e gli ambienti del teatro e della sua liturgia magica, questo é un valore aggiunto educativo straordinario” ha raccontato Marco Vaccari. Un percorso che non solo insegnerà nuove arti ai più piccoli, ma permetterà loro di diventare parte di un mondo nuovo, dove imparare a conoscere se stessi e gli altri.

Related Post