Vincenzo Crea – Il figlio della notte
12 Giugno 2017
Logomania
13 Giugno 2017

By Redazione
13 Giugno 2017

A Milano, presso la galleria SPAZIOKAPPA32, è stata inaugurata mercoledì scorso la mostra “Viaggio in Armenia” del giovane fotografo milanese Guido Valdata. In esposizione fino al 21 giugno, la mostra propone una scelta di immagini del viaggio effettuato dall’autore nel 2014 in questa nazione dalla millenaria e travagliata storia. Storia e tradizioni dell’Armenia si rispecchiano nei monumenti e nei monasteri, per lo più edificati in un ambiente naturale meraviglioso che li isola e protegge, ma l’attenzione e gli scatti del fotografo hanno cercato il volto di una Armenia meno turistica, viva perché quotidiana e contemporanea.

Un’Armenia fatta di matrimoni, gite all’aria aperta, pellegrinaggi, pranzi conviviali. Un’Armenia vitale, di studenti universitari, di ristoranti e sale da concerto, di venditori di funghi, legna e pannocchie lungo le strade di campagna, di volti fissati nell’immobilità della preghiera e sguardi incuriositi che seguono il forestiero. Una terra dove spesso si incontrano le testimonianze di un passato sovietico, ancora molto presente sul territorio nelle sue rovine industriali e in alcune architetture governative e civili.

Guido Valdata descrive questa terra lontana e ai più sconosciuta in un continuo dialogo tra i luoghi del passato e quelli della vita reale, ovvero quei luoghi in cui oggi la vita si mostra nella sua semplice quotidianità. Non mancano però inquadrature di monumenti e scorci di un paesaggio primaverile dolce e immerso in una grande pace, che illuminano sulla sensibilità dell’autore nella sua ricerca di un’immagine personale ma rivolta a tutti. Ingresso al pubblico gratuito, dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 19.

Ph: Guido Valdata