Stefano Sala – Romantic Gothic
31 Marzo 2017
Arket, pronto lo sbarco del nuovo brand targato H&M
31 Marzo 2017

By Antonino Pezzo
1 Aprile 2017

È tempo. La primavera straripa di mostre ed eventi e a Milano arriva una delle occasioni più importanti dentro cui condividere la devozione al mondo magnetico dei Manga: il Festival del Fumetto. Sono ventimila i metri quadrati messi a disposizione per l’impresa, comprendenti ben cinque padiglioni. Le attività e i prodotti presentati saranno migliaia: fumetti, manga, anime, gadgets, action figures, cards, cosplay, horror.

Alcuni lo definiscono arte sequenziale, altri letteratura disegnata, il fumetto ricopre un’ampia fetta di canoni ed esigenze. Possiede innanzitutto un messaggio, una metafora, un esempio, e poi costruisce narrazioni, descrizioni, riflessioni e discorsi. Se consideriamo il fatto che può essere sfruttato per scopi anche non narrativi, dobbiamo reputarlo un valido mezzo di comunicazione e linguaggio di massa.

Il termine fumetto si riferisce alla “nuvoletta”, simile a uno sbuffo di fumo, impiegata per dare vita al dialogo tra i personaggi. Si tratta di un’arte assolutamente geniale che ha contagiato proprio tutti, ragazzi e adulti. Chiunque ha la possibilità di individuare un personaggio e di identificarsi in lui, sarà magari una personalità vicina al proprio modo d’essere e alle proprie sensibilità e abilità. Più che altro è una modalità di vedere il mondo che coincide con quella di chi sfoglia le pagine. Anche se non ci dovessero essere parallelismi tra lettore e autore dell’opera, le emozioni sono garantite e vissute fino all’estremo.

I fumetti potranno farvi ridere, piangere, spaventare o rilassare. Scopritelo all’attesissimo Festival del Fumetto del 20 e 21 maggio 2017 al Parco Esposizioni Novegro (Milano Linate), scoprite i vostri sentimenti.