Madeline Stuart e Giusy Versace: Col cuore e con la mente si va ovunque
8 giugno 2015
Fanny Neguesha
10 giugno 2015

Fanny Neguesha

slide-interna-alessandro-navaBy Alessandro Nava
9 Giugno 2016

Fanny Neguesha è di una bellezza imbarazzante. Questo è un dato di fatto inconfutabile. Ma, come spesso accade, un involucro troppo luccicante distoglie l’attenzione da altre doti di cui alcune persone sono ricche. Eppure percepivo che Fanny era ben altro che la bellissima ragazza che potete ammirare in questo servizio, sentivo che avrei conosciuto un’anima ancora più bella. Così è stato. Prima della popolarità arrivata a seguito della sua partecipazione a “L’Isola dei famosi“, la maggior parte delle persone la conosceva come la compagna del calciatore Mario Balotelli, eppure Fanny è un’artista completa, ballerina, cantante e modella. Dolcissima, solare, attenta e consapevole, pudica per certi aspetti e prorompente e vulcanica per altri. Ho amato moltissimo il suo modo di stare sul set, la professionalità impeccabile mischiata alla freschezza di una ragazza giovane che si racconta così..

A distanza di qualche mese da quell’esperienza, qual è il tuo bilancio?

Devo dire con sincerità che l’Isola non la rifarei. Non sono stata in grado
di reggere la mancanza di mia nonna cui sono incredibilmente legata, avevo sottovalutato questo aspetto. Non è stata la mancanza di cibo che mi ha fatto arrendere, ma la mancanza dell’affetto dei mie cari.

 

Che tipo d’infanzia hai avuto?

Una infanzia che da una parte poteva essere terribile perché ho perso mio
papà che mi stava crescendo ma che invece è stata comunque bellissima grazie
a mia nonna. E’ stata lei che, alla morte di mio papà, si è presa cura di
me facendomi da mamma, da papà, da nonno e da nonna…e non mi ha fatto
mancare nulla. Il suo amore ha riempito tutta la mia vita. Mi ha mandato
nelle migliori scuole ed i suoi insegnamenti sono stati, sono e saranno
sempre la cosa più preziosa per me. Capisci Ale adesso perché mi mancava tanto?

 

Cosa sognavi da bambina?

Di fare la cantante! (sorride) Sì proprio così… ho sempre sognato di fare
la cantante.

Sei molto legata a tua sorella, la quale ti supporta nei tuoi viaggi di
lavoro, cosa rappresenta la famiglia per te?
Mia sorella è la mia famiglia. Mi dà sicurezza, mi dà forza e al contempo quella tranquillità che mi permette di affrontare le difficoltà della vita
nella maniera giusta. Non c’è cosa che non faccia senza un suo consiglio. E’
la mia ombra.

 

Quando hai cominciato ad avere consapevolezza della tua bellezza?

Forse quando sono iniziati i primi amori tra i banchi di scuola ed i ragazzi
mi corteggiavano anche se io non me ne rendevo conto.

 

Sei uno dei personaggi più amati e seguiti sui social. Che tipo di rapporto hai con questo nuovo modo di raccontarsi?

Adoro i social e adoro Instagram. Oltre ad essere per me un divertimento, lo
ritengo un modo rivoluzionario di comunicare. E’ quasi come avere una Tv
privata dove tu proietti frame della tua vita e chiunque può accedere al
tuo canale e vedere la tua vita che scorre a puntate. Non lo trovi
fantastico?

Che cosa ti rende davvero felice?

L’Amore, nel senso più ampio del termine. Io non amo solo il mio uomo ma amo
anche la mia famiglia, i miei amici e chi mi vuole bene. Ed amare gli altri
è la cosa che mi rende più felice.

 

Che cosa ti spaventa di più?

La solitudine intesa come perdita di tutti gli affetti, di tutte le persone
care. Ho il terrore della solitudine. E poi la cattiveria. La mia nonna mi ha insegnato ad amare, e le persone cattive non le concepisco.

A cosa non rinunceresti mai e di cosa invece faresti volentieri a meno?

Non rinuncerei mai alla mia famiglia. Impazzirei senza i miei cari… e
l’Isola ne è stato l’esempio lampante. Farei volentieri a meno della ipocrisia. Io sono una persona solare e sono sempre sincera per cui davvero soffro della
ipocrisia delle persone. È un sentimento che non vorrei mai trovare nelle
persone ma purtroppo spesso così non è.

“La musica è tutto per me. D’altronde da piccola sognavo di fare la cantante”

Viaggi molto per lavoro, ti dividi tra Parigi e l’Italia, quando ti senti
davvero a casa?

Quando abbraccio mia nonna. Ecco quella è la mia casa. Lì ritrovo quel senso di appartenenza, quella protezione che ognuno sente solo quando rientra nella propria casa. Per cui dico in Belgio, ma se la nonna si trasferisse in Italia o in Francia direi la stessa cosa. Non è una nazione o una città che ti fa sentire a casa ma il luogo dove senti che il tuo cuore trova pace e protezione. Come Paese, amo l’Italia.

 

Sul set del nostro servizio, ti sei mossa con una professionalità e
consapevolezza rare e queste splendide foto ne sono la riprova. Dove ti
senti maggiormente a tuo agio? Ami più le foto, la televisione o la musica?

Amo senza dubbio al di sopra di ogni cosa la musica. La musica è tutto per me. Mi dà energia, forza, serenità. E’ qualcosa che sento di avere dentro. E’ la mia vita. E’ l’arte dove ognuno può esprimersi per quello che è senza maschere. In televisione mi sento meno a mio agio, in quanto comunque la televisione è anche un’ interpretazione di ruoli. Le foto poi sono l’espressione massima dell’interpretazione, per cui decidi tu come vuoi apparire.

A quali progetti stai lavorando?

Ho avuto la fortuna che una casa discografica come la UNIVERSAL Francia ha
creduto in me e con loro sto lavorando ad un ambizioso progetto, quello del
mio primo disco. Per questo sono spesso a Parigi, dove vado a scuola di
canto e di ballo e dove sto portando avanti questo entusiasmante progetto.
Sto dando tutta me stessa per non deludere chi ha creduto in me. Preparatevi
perché entro l’anno uscirà prima il single e poi l’album. Vi sorprenderò! (ride entusiasta)

 

Ed in Italia?

Amo l’Italia e spero che qui possa trovare un mio piccolo spazio in
televisione dove poter mostrare le mie capacità. Ci sono un po’ di cose in
ballo. E’ il mio Avvocato che mi segue in questo e che mi sostiene. Una cosa
è certa farò solo qualcosa che mi piace.

Hai un corpo meraviglioso ed una pelle splendida, come ti prendi cura di
te?

Ahahah, mia sorella mi rimprovera ogni giorno e mi dice che diventerò
vecchia prestissimo proprio perché sono poco attenta alla cura del mio
corpo. In questo devo assolutamente migliorare. In verità sono matta per la
cura dei capelli. Devono essere sempre come dico io altrimenti vado fuori di
testa. Ma per il mio corpo e la mia pelle faccio ancora troppo poco e per
ora devo dire grazie solo a madre natura.

 

Che cos’è lo stile per te?

Lo stile è sapersi interpretare. Essere come si è senza paura di
mostrarlo agli altri. Avere stile non è seguire uno stile ma sapere
interpretare il proprio.

Come ti immagini tra vent’anni?

Sposata con un uomo che mi ama ed a cui dedicarmi e con tanti bambini.

 

Cosa credi ci voglia per essere una Star?

In primis tanto spirito di sacrificio, tanta personalità, tanto coraggio ed
una grande capacità di comunicare alla gente le proprie emozioni e
sensazioni.

Photographer: Luca Di Fazio
MUA & Hair: Manuela Rosignoli
Assistant Light: Vicky Reder
Fashion Designers: Flavia Cavalcanti – Davide Monaco
Swimsuit: Patymua
Shoes: Louboutin
Jewels: Cartier
Thanks to Andrea Scarabello for the location

Related Post