Sole a catinelle: la conferenza stampa

Thor: The dark world – vota il tuo blogger
31 Ottobre 2013
Pompei: l'evento cinematografico prodotto dal British Museum – trailer, locandina e foto
31 Ottobre 2013

Sole a catinelle: la conferenza stampa

Checco Zalone torna al cinema con il nuovo film, “Sole a catinelle” che esce oggi (31 ottobre) nelle sale, e prova a far ridere con e della crisi. Il suo personaggio è un uomo qualunque, che viene lasciato dalla moglie (Miriam Dalmazio) e che seppur squattrinato, sogna la bella vita e con una serie di gag, imprevisti e sorprese, riesce a far vivere a suo figlio (Robert Dancs) una vacanza da sogno.

“Ci piaceva creare un personaggio incapace di avvertire la crisi. Vediamo se la gente si divertirà”, ha detto Luca Medici, in arte Checco Zalone, durante la conferenza stampa.

Il film uscirà in 1.200 sale, un vero numero record per un film in Italia.

A chi, durante la conferenza stampa di presentazione del film, ha accusato la pellicola di eccessivo buonismo, Zalone ha risposto: “Nei primi due film c’erano temi delicati come il razzismo e l’omosessualità, ma quelli si esauriscono. La prossima volta, allora, sarò cattivissimo”.

Il regista Nunziante ha sottolineato: “La nostra ricetta è quella della commedia all’italiana, che attingeva dalla realtà. Noi non inventiamo nulla, ma siamo attenti a quello che succede per strada”.

Photo credits: Ireneo Alessi