Balmain: il lusso è libertà
26 Gennaio 2018
Luca Micheletti – L’arte nel teatro d’arte
29 Gennaio 2018

By Lorenzo Sabatini
29 Gennaio 2018

Il cinematografo vanta una storia che va oltre il centennale oramai. I registi hanno creato immagini di ogni genere, donando agli spettatori scene indimenticabili. L’arte amatoria (si, stiamo parlando del sesso), è stata magnificamente rappresentata sul grande schermo. Probabilmente raggiungendo il climax delle fantasie umane descritte al cinema.

Il nostro tour della libido parte con un regista cult: Stanley Kubrick. Parliamo del suo ultimo film del 1999, “Eyes Wide Shut”. Indimenticabile la scena in cui Tom Cruise arriva nella sontuosa villa ed assiste ad un rito orgiastico indossando una maschera. Il film tiene lo spettatore sospeso tra erotismo e suspense fino alla fine.

Una storia intensa e caratterizzata dalla problematicità della sua protagonista è quella narrata nel film “La vita di Adele” (2013). Il film racconta della tormentata storia di amore tra Adele ed Emma, interpretate magistralmente da Adèle Exarchopoulos e Lea Seydoux. Il loro amplesso (al limite dell’acrobatico) nell’intimità dell’appartamento di Emma vale certamente una menzione. Gli spregiudicati anni Novanta sono rappresentati al meglio nel film del 1995 “Showgirls” interpretato dalla sexy Elizabeth Berkley. Il film ha vinto il premio come “peggior film degli anni Novanta”, ma la scena di sesso nella piscina tra la stripper Nomi Malone e il direttore artistico del casino Zack (Kyle MacLachlan) ha lasciato il segno.

Concludiamo questo percorso ad alto tasso erotico (non basterebbe in effetti un libro per raccontare tutte le scene sexy del cinema) con il trio interpretato da Diego Luna, Ana López Mercado e Gael Garcia Bernal in “Y tu mamá también”. Il film del 2001 ha messo d’accordo la critica mondiale, ed il seducente ménage à trois che vede coinvolti i due protagonisti con la sexy Ana Mercado è pura magia.