Runner Runner: foto e trailer

Universitari – Molto più che amici: trailer e poster del film
19 Settembre 2013
The Starlet Letter #28 – NYFW Round Up
20 Settembre 2013

Runner Runner: foto e trailer

Il 24 ottobre 2013, arriverà in Italia, distribuito dalla Twentieth Century Fox, “Runner Runner”, il nuovo thriller diretto da Brad Furman, con Justin Timberlake e Ben Affleck. Il film racconta i pericoli che si celano dietro i guadagni troppo facili e un’ambizione senza freni.

Lo studente universitario Richie (Justin Timberlake), convinto di essere stato imbrogliato, parte per il Costa Rica per regolare i conti con il magnate del gioco d’azzardo Ivan Block (Ben Affleck). Ma Block lo seduce prospettandogli facili guadagni, e Richie è allettato dalle sue promesse fino a quando non apprende l’inquietante verità che riguarda il suo “benefattore”. Quando l’ FBI lo costringe a collaborare per scovare Block, Richie dovrà affrontare la sua partita più rischiosa e riuscire a manipolare i due opposti poteri che lo stanno accerchiando.

Richie insegue la nuova versione del sogno americano: una facile, immediata e illimitata ricchezza. Avendo perso tutto nel crollo del mercato di Wall Street, ha ricominciato daccapo, studiando freneticamente per ottenere una specializzazione. Dopo essere stato raggirato da un sito di scommesse online ed aver visto andare in fumo tutto il denaro destinato ai suoi studi, parte per il Costa Rica per sfidare il leggendario organizzatore di questa truffa: Ivan Block.

Block è colpito dalla destrezza di Richie e decide di prenderlo sotto la sua ala protettiva, con la promessa di insegnargli i trucchi del mestiere. Richie ha ora la possibilità di accedere ad un mondo in cui i suoi sogni diventano realtà, e si invaghisce della bella Rebecca Shafran (Gemma Arterton), la sofisticata socia in affari di Block . Presto però scopre che il magnate è ricercato per criminalità organizzata, estorsione e corruzione, e che un agente speciale dell’FBI di nome Shavers (Anthony Mackie) ha un solo scopo nella vita: assicurare Block e i suoi compari alla giustizia.Block decide di sparire dalla cirolazione e di usare Richie come capro espiatorio.
Con Shavers alle calcagna, Richie dovrà trovare il modo di giocare d’astuzia, anticipando sia le mosse di Shavers che quelle di Block per non rischiare di finire dietro le sbarre.

Secondo l’American Gaming Association e la principale società di ricerche di scommesse H2 Gambling Capital, gli americani hanno speso 2,6 miliardi di dollari sui siti illegali di gioco d’azzardo. Infatti, generano circa il 10% dei 33 milardi di dollari del mercato mondiale del gioco d’azzardo online, nonostante il governo americano stia facendo ogni cosa in suo potere per contrastare gli operatori illegali.

I siti illegali di gioco d’azzardo operano nell’ombra. Non sono regolati dal governo americano e mancano le protezione per i consumatori contro le frodi, il riciclaggio e il gioco da parte dei minori. E fanno poco per promuovere il concetto di gioco in maniera responsabile.

La conduzione degli affari è a dir poco torbida: assomiglia al selvaggio West ma al posto delle pistole questi criminali travestiti da uomini d’affari ricorrono a complessi algoritmi.

Nonostante i rischi statistici e criminali, il gioco d’azzardo online esercita una forte attrazione. Oggigiorno, a causa del collasso post-economico, i giovani hanno meno possibilità di lavoro rispetto al passato. Ma questo non ha certo modificato il loro desiderio di arricchirsi rapidamente. Questa generazione di precoci consumatori è abituata ad ottenere ciò che desidera e quando lo desidera: basta un click con il mouse del computer. Dallo scaricare illegamente film e musica al gioco d’azzardo su Internet, supportando gruppi con Anonyous, questa generazione crede che le regole legislative non si applichino all’on-line. I giovani osservano i supposti leader del mercato condurre operazioni moralmente deprecabili, se non illegali, e si chiedono: “Se lo fanno loro, perché non posso farlo anch’io?”