#MFW Women – Focus on Genny
27 Febbraio 2017
#MFW Women – Focus on Blumarine
27 Febbraio 2017

By Matteo Squillace
27 Febbraio 2017

Certe cose succedono solo a Hollywood. Alla cerimonia numero 89 degli Academy Awards dovevamo assistere al monologo assoluto di La La Land, una profezia che si è avverata solo in parte: il capolavoro del trentaduenne Damien Chazelle (il regista più giovane nella storia del cinema a portare a casa l’Oscar per la miglior regia) mette in bacheca sei statuette su 14 nomination complessive, compresa quella per la miglior attrice vinta da Emma Stone.

Rimane a secco invece Ryan Gosling, che deve assistere dalla prima fila alla vittoria di Casey Affleck (miglior attore protagonista grazie alla splendida interpretazione in Manchester By The Sea di Kenneth Lonergan). Nessuno però si sarebbe aspettato una scena finale come quella ha avuto luogo per l’assegnazione della statuetta al Miglior Film: Warren Beatty e Faye Dunaway proclamano il trionfo di La La Land, ma uno scambio di buste costringe il presentatore Jimmy Kimmel a togliere il premio ai produttori del film e assegnarlo a Moonlight di Barry Jenkins. Momenti di imbarazzo e smarrimento, ma siamo a Hollywood e quindi tutto (almeno apparentemente) fila via come da copione. Una scelta figlia anche del dissenso nutrito dal mondo del cinema nei confronti della linea presidenziale di Donald Trump (punzecchiato a più riprese durante la serata). Mahershala Ali scrive la storia diventando il primo attore di fede musulmana a vincere un Oscar, mentre la miglior attrice non protagonista Viola Davis riesce a far tornare il sorriso a un Denzel Washington furente.

Solo una statuetta per Barriere. Niente da fare invece per Fuocoammare di Gianfranco Rosi, l’Italia però sale comunque sul palco grazie a Giorgio Gregorini e Alessandro Bertolazzi (miglior trucco e acconciatura per Suicide Squad).

Ecco la lista completa con tutti i vincitori in ordine d’apparizione sul palco del Dolby Theater di Los Angeles:

Miglior attore non protagonista
Mahershala Ali – Moonlight

Migliori costumi
Colleen Atwood – Animali fantastici e dove trovarli

Miglior trucco e acconciatura
Giorgio Gregorini, Alessandro Bertolazzi e Christopher Nelson – Suicide Squad

Miglior documentario
O.J. Made in America

Miglior montaggio sonoro
Sylvain Bellemare – Arrival

Miglior sonoro
Kevin O’Connell – Hacksaw Ridge

Miglior attrice non protagonista
Viola Davis – Barriere

Miglior film straniero
Il cliente – Asgar Farhadi

Miglior corto d’animazione
Piper – Alan Barillaro

Miglior film d’animazione
Zootropolis

Miglior scenografia
La La Land

Miglior effetti speciali
Il libro della giungla

Miglior montaggio
Hacksaw Ridge

Miglior corto documentario
The White Helmets

Miglior cortometraggio
Sing

Miglior fotografia
La La Land

Miglior colonna sonora
La La Land

Miglior canzone
City of Stars da La La Land

Miglior sceneggiatura originale
Manchester By The Sea

Miglior sceneggiatura non originale
Moonlight

Miglior regia
Damien Chazelle – La La Land

Miglior attore protagonista
Casey Affleck – Manchester By The Sea

Miglior attrice protagonista
Emma Stone – La La Land

Miglior film
Moonlight