Color Power
15 Marzo 2017
Brelfie – Allattare diventa social
16 Marzo 2017

By Antonino Pezzo
16 Marzo 2017

Il nuovo film di Jeff Nichols affronta una situazione inconcepibile per noi: un uomo e una donna si sposano ma vengono immediatamente arrestati. Il motivo della cattura fa pensare che alla base vi sia qualcosa di serio e invece no, si sono semplicemente sposati. Da lì a breve i due sono condannati a un anno di reclusione e solo successivamente esiliati in cambio della sospensione della pena.

Questa è la storia della coppia Loving, Richard e Mildred, rispettivamente interpretati da Joel Edgerton e dall’attrice candidata all’Oscar Ruth Negga, che nel 1958 ha dovuto affrontare conseguenze indicibili dopo aver sfidato le leggi razziali della Virginia.

Lui era un uomo bianco, lei una donna nera, e la segregazione dell’epoca non concedeva la possibilità di suggellare il loro amore. “Non possono assolutamente mescolare il loro sangue”, dichiaravano quasi tutti gli Stati. Sarebbe stato un “abominio”, alla pari di un atto criminale.

La pellicola del regista statunitense ci mostra proprio questo dolore, la speranza che si compia un diritto naturale in un contesto di strazio e rassegnazione. In concorso al Festival di Cannes 2016, verrà distribuita nella sale italiane a partire dal 16 marzo.