Sogno e rivelazione: la migliore lezione del cinema
4 Gennaio 2019
Caraibi: le 5 isole per dimenticare il freddo
7 Gennaio 2019

By Lorenzo Sabatini
04 Gennaio 2019

Il 6 gennaio (in Italia sarà già il 7) a Los Angeles inizia ufficialmente la stagione delle premiazioni televisive e cinematografiche: sarà la notte dei Golden Globe! La giuria, composta da un folto numero di giornalisti iscritti alla Hollywood Foreign Press Association, deciderà i vincitori delle 25 categorie, rispettivamente 14 per il cinema e 11 per la tv. I premi sono assegnati in base al genere del film o della serie tv: drammatico, commedia, musical e tanto altro.

Nell’esclusiva location del Beverly Hilton Hotel gli entertainer della 76esima edizione saranno Sandra Oh e Andy Semberg. Il duo, assai affiatato, promette scintille sul palco! Giungendo ai film in gara, un vero peccato è certamente la mancata nomination di Dogman di Matteo Garrone, che non è giunto tra i cinque finalisti per la categoria del miglior film in lingua non inglese, escludendo così il cinema italiano da questa edizione del 2019. I riflettori sono tutti puntati su Bradley Cooper e Lady Gaga, che per il loro A Star is Born (film che segna anche il debutto di Cooper alla regia) hanno fatto incetta di nomination (cinque in totale tra cui miglior regista e miglior attrice protagonista per film drammatico).

Interessante inoltre la presenza di un film Marvel tra i nominati come miglior film drammatico: stiamo parlando di Black Panther, film campione d’incassi non solo in America ma a livello internazionale. E attenzione, perchè Chadwick Boseman sembra in grado, secondo gli ultimi rumors, di poter ribaltare il pronostico che vede questo riconoscimento già assegnato alla coppia Cooper-Germanotta. Altro favorito è certamente Vice – L’uomo nell’ombra, film che narra le gesta e gli intrighi di Dick Cheney, vicepresidente degli Stati Uniti durante la l’amministrazione Bush. E se è vero che terminati i Golden Globe si è già proiettati verso gli Academy, la consegna delle statutette sarà sicuramente un buon termometro per comprendere l’aria che tirerà ai prossimi premi Oscar, in programma il prossimo 25 febbraio al Dolby Theatre di Los Angeles.

Ph: Getty Images