Lorella Cuccarini: “Dedicato” a tutte le donne
19 Aprile 2017
Energy Saving Mode
20 Aprile 2017

By Riccardo Galeazzi
19 Aprile 2017

Pochi giorni fa è uscito il primo trailer di Star Wars: Gli ultimi Jedi, ottavo episodio della fortunata saga creata da George Lucas nel 1976.

Per quanto ci siano solo poche inquadrature, i fan hanno subito formulato ipotesi – qualcuna sensata, qualche altra un po’ meno – riguardo ai fili di trama lasciati in sospeso in Risveglio della ForzaProcediamo passo dopo passo nell’analisi del trailer. Quel che è abbastanza sicuro, ma non avremo certezze fino a Natale, è che Rey, la nuova eroina esperta nelle vie della Forza, inizia il suo cammino per diventare un cavaliere Jedi. I ciottoli sospesi nell’aria sono un richiamo alla scena de L’Impero colpisce ancora in cui Yoda insegna a Luke ad usare il suo occhio interiore.

Si presume sia questo il gioco di citazioni sul quale gli autori della nuova trilogia hanno deciso di puntare. Il successo di Episodio VII è dovuto in gran parte al fatto che lo scheletro del film sia lo stesso dell’originale, ovvero Guerre Stellari.

Il trailer, poi, ci rassicura sulla presenza degli altri protagonisti. Rivedremo la Principessa Leila interpretata per l’ultima volta dalla compianta Carrie Fisher, e Finn, stremata dopo la battaglia sulla Starkiller; Kylo Ren che ha distrutto la sua maschera per qualche motivo ancora ignoto e Poe Dameron, ancora interpretato da Oscar Isaac. Sarà presente ovviamente il nuovo simbolo di Star Wars, il droide BB-8.

Inoltre, sulla scorta delle poche anticipazioni, possiamo immaginare che avremo nuove risposte riguardo alle origini degli Jedi e al loro secondo annientamento – ricordiamo che Luke aveva dato vita ad una nuova generazione di cavalieri. Il vero interrogativo che lascia spazio a ogni genere di supposizioni riguarda il titolo del nuovo film.

«Conosco una sola verità: il tempo della fine dei Jedi è giunto» dice Luke alla fine del trailer. Che sia davvero così? Con questa saga di Star Wars si conclude davvero la storia millenaria dei cavalieri Jedi? Luke e Rey saranno gli unici ancora in vita? Ammesso che poi Luke non si sacrifichi come Ben Kenoby. L’ipotesi più probabile è che la battuta qui riportata non sia altro che uno “specchietto per le allodole”, una frase pronunciata da Luke, ferito dal fallimento con il nipote, per esimersi dall’incominciare il tirocinio di Rey. Niente comunque è da escludere; tutto resterà sospeso fino al prossimo Dicembre, quando uscirà Episiodio VIII.

Nel frattempo torniamo su Tatooine e iniziamo a ripassare tutta la saga. Non facciamoci trovare impreparati.