Thomas Tsalapatis – L’alba è un massacro, Signor Krak

Salus per aquam: obiettivo rigenerarsi
25 Febbraio 2019
Band immortali: le reunion che vorremmo
26 Febbraio 2019

By Mariella Baroli
26 Febbraio 2019

Fresco, surreale e ribelle. Così è stato definito il primo libro del giovane autore greco Thomas Tsalapatis. L’alba è un massacro signor Krak è una raccolta di racconti dove poesia e prosa si alternano. Storie distopiche a tratti surreali che spaziano da teste umane che crescono in giardino a chiodi che spuntano in fronte. Tsalapatis, nonostante abbia scritto questo libro a soli 27 anni, mostra uno stile altamente personale. La sua penna scorre con spiccata agilità e scorrevolezza e dà vita a un universo favoloso e sconcertante al tempo stesso, ricco di allusioni profonde che fanno riflettere il lettore e lo tengono con gli occhi incollati alla pagina.

Tsalapatis, con un passato da cronista, non cade nel tranello di raccontare una Grecia piegata, come quella cui siamo stati abituati negli ultimi anni, preferisce invece aprire le porte a un immaginario sconfinato e affascinante. Lo fa principalmente liberandosi di tutte le restrizioni linguistiche che dovrebbero caratterizzare un libro. Dalla grammatica all’estetica la sua scrittura trasmette una volontà di trasgredire, lontano dai soliti schemi narrativi. “Sfogliando le pagine di questa raccolte” scrive Viviana Sebastio, curatrice e traduttrice del volume “il lettore viaggiatore si ritrova a vagabondare in compagnia del protagonista, mentre sente l’esigenza di agire contro l’oscurità che Tsalapatis percorre con la sua voce poetica, generatrice di stupore”.

L’alba è un massacro signor Krak arriva in Italia grazie alla casa editrice EDITORE XY.IT e fa parte della nuova collana “(re)fusi”. Tsalapatis è il perfetto autore per una serie che vuole promuovere la scrittura più originale e innovativa.