FLIPBACK: LA NUOVA FORMA PER LIBRI A PORTATA DI… TASCA.

AL MW NAILS DI LONDRA PER UNA MANICURE DA PRIMA CLASSE.
10 Giugno 2014
L'ESORDIO CREATIVO DI JEREMY SCOTT PER MOSCHINO.
10 Giugno 2014

FLIPBACK: LA NUOVA FORMA PER LIBRI A PORTATA DI… TASCA.

Nutrimento per lo spirito e per il corpo, la lettura è sì un passatempo, ma anche un modo per alimentare la mente.

Da sempre il libro è nostro fedele “compagno” di lunghi viaggi e tempo libero, spesso lo si porta con noi quotidianamente per ingannare i tempi d’attesa che, a volte, si fanno noiosi. Purtroppo però, in un’era sociale nella quale tutto è smaterializzato, fast e di dimensioni ridotte, a partire dalla tecnologia, la carta stampata trova sempre meno spazio rischiando di cadere in disuso.

Molti rimangono ad ogni modo gli appassionati del cartaceo, perchè, diciamolo, le sensazioni, i profumi ed il tatto che un libro stampato rievoca, sono ineguagliabili; anche se, la battaglia con il peso e l’ingombro rimane ardua.

E’ per questo che la casa editrice Mondadori, ha rivoluzionato la forma classica del libro, proponendo sul mercato l’innovativo Flipback, che si legge in verticale e si sfoglia con una mano dal basso verso l’alto, occupando soltanto 1/6 dello spazio di un libro tradizionale.

Nulla a che vedere con edizioni ridotte e scrause, anzi il formato flipback ripropone il contenuto dell’edizione classica in forma integrale, ma più compatta, tanto da essere considerata “tascabile”, ed infatti lo è per davvero essendo poco più grande di uno smartphone. Per adesso Mondadori, che ha lanciato la novità sul mercato dell’editoria, ha scelto dieci titoli di bestseller da presentare in questo formato tra i quali Cinquanta sfumature. La trilogia di E.L. James,  La solitudine dei numeri primi di Paolo GiordanoDizionario completo delle cose perdute scritto da George Orwell ed Inferno di Dan Brown.

E se la comodità è la prima motivazione per chi sceglie il formato flipback, anche il prezzo è abbastanza “ridotto”, oscillando tra i 9 ed i 12 euro.