Nena Ristic – Donna oltre l’immagine
2 Marzo 2017
Stefano Sala, una “prima” da ricordare
3 Marzo 2017

By Massimiliano Benetazzo
3 marzo 2017

Accade che, in questo momento dell’anno, certi cosmetici salutino il beauty case per lasciare il posto ad altri, più leggeri e trasparenti. Per questa stagione, più che un “refresh” del trucco si prevede un vero e proprio cambio della guardia.

Per l’imminente primavera si preannuncia un trucco “vedo non vedo”, che i make up artist definiscono athletic glowing. Se l’anno scorso ha visto protagonista indiscusso il contouring ossia la tecnica di make up che gioca con i chiaro-scuri per dare tridimensionalità all’ovale applicando prodotti specifici che, grazie ad un uso strategico di colori, evidenziano determinate zone e ne mettono in ombra altre, quest’anno dovrà essere lo strobing a fare da padrone sul viso di tutte le donne.

Questa tecnica comporta la valorizzazione dei punti luce sul volto, mettendo in evidenza le parti più sporgenti del viso, come il centro della fronte, il mento, le tempie e l’arco di cupido (la parte centrale del labbro), evitando di ombreggiare e “scavare” altre zone.

Lo strobing prevede l’uso di prodotti illuminanti come il blush in crema e tanto gloss sulle labbra. Il risultato sarà un effetto sano e lucente, quasi da teenager! Banditi gli artifici, gli sculpting vistosi e le tinte forti. La primavera è sempre più vicina e la nostra pelle vuole già vestirsi di luce e colori soft. Usciranno le ciprie colorate applicate su tutto il viso e i prodotti per le sopracciglia che le rendono artificiali, inoltre tornerà a grande richiesta il gloss, da utilizzare come punto luce da regalare alle labbra.

Un make up che privilegia la luminosità naturale, fresca, pulita. Insomma, un nuovo nude che, guarda caso, ha lasciato il segno su numerose passerelle ma non solo, anche le grandi leader e first ladies come Hillary Clinton e Kate Middleton mostrano in maniera evidente la loro scelta glow sfoggiando incarnati naturali e luminosi.