Jeremy Meeks, la “fuitina” costa cara!
29 Novembre 2017
Smetto Quando Voglio 3: Sibilia fa centro
30 Novembre 2017

By Massimiliano Benetazzo
30 Novembre 2017

Idratare, purificare, nutrire: gesti essenziali della routine beauté. Per prendersi cura del viso, Clarins ha creato tre maschere SOS agli estratti di piante che rispondono alle esigenze di ciascuna pelle, a qualunque età. Una gamma completa e su misura di formule intensive che, in soli dieci minuti, riequilibrano l’epidermide assicurandole una sensazione di istantaneo benessere. Il plus? Texture multisensoriali, delicatamente madreperlate, che associano piacere ed efficacia: impossibile resistere a questi soin prêt-à-porter!

Tre tipi di maschere per tre problematiche differenti, vediamole nel dettaglio.

Pelle disidratata – SOS Hydra, idratante e illuminante. Tutti i tipi di pelle, anche quella grassa, possono manifestare uno stato transitorio di disidratazione, dovuto a diversi fattori esterni (cambiamenti di temperatura, sole, vento…).

Pelle mista-grassa – SOS Pure riduce l’eccesso di sebo e minimizza la grana della pelle. La pelle mista-grassa ha infatti un aspetto lucido, grana cutanea irregolare e pori molto dilatati, soprattutto a livello della zona T (fronte, naso, mento). In disequilibrio, è soggetta a imperfezioni, mentre il colorito appare spento.

Pelle secca – SOS Comfort per dare morbidezza e idratazione. Diversamente dalla disidratazione, che è transitoria, la secchezza è una condizione permanente della pelle. Quando è secca, è spesso fragile: ruvida al tatto, assolutamente priva di comfort, “tira” e manca di tocco vellutato.

Da non dimenticare tre tips essenziali prima di applicare la maschera. Esfoliare la pelle con un buon gommage, applicare la maschera durante un bel bagno caldo e da ultimo ma non meno importante: rilassarsi!