Sem&Stènn – Opposites attract
4 Aprile 2018
Voglia di shopping? Apri Instagram
5 Aprile 2018

By Massimiliano Benetazzo
04 Aprile 2018

L’utilizzo del risale alla notte dei tempi. All’inizio furono i cinesi e, grazie ai monaci, si diffuse anche in Giappone e in Corea. I portoghesi lo portarono per primi in Europa ma furono gli olandesi a commercializzarlo. Nel corso dei secoli poi, questa bevanda divenne molto popolare fino a diventare una vera e propria icona delle tradizioni inglesi. Visto il prezzo molto alto, dato dalle tasse, era all’inizio un prodotto a uso dei nobili e della borghesia servito in splendidi servizi di porcellana.

Con il tempo, il tè è entrato nell’utilizzo comune ed è stato oggetto di studi e ricerche: agisce molto bene come antiossidante poiché contiene sostanze polifenoliche, contrasta i radicali liberi, è un alleato vincente contro fumo, obesità e colesterolo ed infine è perfetto per ripristinare i liquidi persi e diminuire la cellulite. Grande amico per la nostra linea, conta infatti zero calorie mentre il fluoro presente aiuta a prevenire la placca e la carie ai denti. Altre preziose proprietà permettono di incrementare la densità minerale delle ossa, rinforzare le difese immunitarie e aiutare a contrastare un fastidioso raffreddore. 

Sebbene molte volte sia consumato velocemente magari come rimedio anti freddo, quello del tè è un vero e proprio rito, perché no, anche di bellezza.  Per esempio, abbiamo mai pensato quanto siano preziosi i minuti del tempo di infusione? Assolutamente vietato cercare di sbrigare l’ennesima faccenda,  che sia un tempo breve o più lungo come nel caso di decotti e infusi. Sarebbe bello dedicare consapevolmente questo momento a noi stessi, dallo yoga ad una maschera per la pelle, alla musica o chiamando semplicemente un amico.

Troviamo tantissime varietà e miscele di tè sul mercato, di seguito alcune chicche per chi non può fare a meno di una tea routine esclusiva:

Valverbe, le tisane di montagna

Chi ha detto che il tè è prerogativa degli inglesi? Valverbe è un brand tutto italiano dedito alla coltivazione, essiccazione e alla trasformazione di piante officinali da agricoltura biologica. Particolarmente conosciuta per le sue apprezzate “tisane di montagna” questa società agricola cooperativa opera secondo una logica di filiera che, unica nel settore, va dalla coltivazione al prodotto finito confezionato in filtri. Le erbe – biologiche, senza OGM e fresche di raccolto –vengono essiccate con un innovativo sistema “a cellula aperta” che le priva dell’acqua ma ne conserva integra la membrana cellulare e con essa i principi attivi, l’aroma ed il profumo: una rivoluzione rispetto al sistema tradizionale, con risultati che si vedono e si sentono.

 

Clipper, un gusto che (in)canta

Il famoso brand inglese ha lanciato una capsule collection di te verdi biologici derivanti da commercio equosolidale. Abbiamo davvero l’imbarazzo della scelta, 14 gusti tutti buonissimi, dai classici arricchiti con limone e menta, alle combinazioni con vari frutti come mango fragola e zenzero.

 

Yogi tea, una pausa “poetica”

Da oltre 40 anni YOGI TEA® è sinonimo di preziosi tè alle erbe e alle spezie basati sulle esclusive ricette di tè ayurvedici che favoriscono il benessere dell’uomo. Oggi possiamo apprezzare le particolari note di gusto delle oltre 80 erbe e spezie selezionate da agricoltura biologica, che danno ai 44 diversi tipi di tè. Il tocco in più: sul talloncino di ogni bustina è stampato un’aforisma per rendere poetico il nostro momento di relax!