Pitti Fragranze: il profumo prende forma

Sulla Mia Pelle: un film che non possiamo ignorare
14 Settembre 2018
Ozark – Stagione 2: una dolce discesa all’inferno
18 Settembre 2018

By Barbara Cialdi
17 Settembre 2018

Pitti Fragranze è il salone evento di Pitti Immagine che trasforma Firenze in un grande parco giochi dedicato alla profumeria internazionale. Fragranze inebrianti per uomo, donna e ambiente. Prodotti per la cura del corpo, makeup e aromi da annusare (quasi da mangiare), ma anche libri sulla storia del profumo e sulla moda attraverso le fragranze che hanno attraversato i tempi. Ecco tutte le novità per la bellezza e il benessere, da una ricca gamma di linee cosmetiche e accessori sofisticati – proposti da circa 190 tra le maison e i brand più importanti – ai nuovi talenti più ghiotti del panorama mondiale. Una selezione ad alto tasso di internazionalità: il 70% dei marchi di questa edizione proviene dall’estero. Pitti Fragranze è ormai una consolidata piattaforma di riferimento per l’evoluzione della cultura olfattiva: ogni anno, i nomi di spicco del settore e i nasi più noti si danno appuntamento qui per confrontarsi sulle nuove tendenze e sul sodalizio indissolubile tra fragranze e lifestyle oggi. Il tema di questa nuova edizione è la forma della fragranza, come se fosse qualcosa da collocare in uno spazio ben definito delle nostre percezioni.

Dove inizia una fragranza e dove finisce

La percezione fisica di un oggetto che non si può toccare: la fragranza è invisibile finché non si fonde sulla nostra pelle, ed è allora che prende forma, espandendosi e svelando la sua materia. Che forma ha una fragranza? Quali sono i confini spaziali e la durata di una sensazione, per una materia che è priva di consistenza? Sono questi i temi che hanno fornito l’ispirazione e il concept della nuova campagna di comunicazione di Fragranze e della scenografia di allestimento del salone. Protagoniste sono le opere di alcuni importanti artisti, maestri indiscussi dello spazialismo, che hanno creato rilievi plastici e volumi tridimensionali partendo da una superficie piatta, trasformandola in 3D. I giochi delle luci astratte, in cui lo spazio si trasforma in scenario colorato, offrono consistenza e corpo a tutto il layout. Un tema misterioso e affascinante, quello del profumo, giocato visivamente dalle forme create dal graphic designer Diego Soprana e messe in scena negli allestimenti dall’architetto Alessandro Moradei. Perché la verità è che un aroma, così come un suono o come un sapore, è molto difficile – se non impossibile – da descrivere a parole. Ed allora, via libera alla vista, come organo sensoriale che accompagna l’olfatto in questo enigmatico viaggio.

Pitti Fragranze: ricerca e qualità

“Pitti Fragranze è diventato edizione dopo edizione il luogo per eccellenza dove scoprire le novità della profumeria artistica internazionale, dalle ultime creazioni dei nomi di riferimento del settore ai prodotti dei marchi emergenti, in una dimensione sempre più moderna.” dice Agostino Poletto, direttore generale di Pitti Immagine. “Questa edizione conferma i punti fermi del salone: grande selezione e attenzione alla qualità dei prodotti, accanto a uno scouting internazionale di alto profilo. E poi il programma di eventi sulla cultura olfattiva contemporanea, sempre più ricco e sfaccettato, a rendere Pitti Fragranze un osservatorio sui trend più attuali del mondo delle essenze. Speciale cornice per tutto questo è la città di Firenze, che ospiterà un programma arricchito di eventi collaterali, con iniziative dei nostri espositori e progetti promossi da Pitti Immagine. Perché Firenze è sempre più la città delle fragranze”.

SPRING: l’area speciale dedicata ai nuovi talenti

L’area dedicata ai nomi nuovi, alle linee di fragranze che debuttano sul mercato, per captare le esigenze di novità dei buyer più attenti alla ricerca. Grande attenzione ed occhi puntati sul marchio 401 E’Amatrice: un progetto sviluppato da Marina e Roberto Serafini, una famiglia di Amatrice che si è salvata durante la terribile notte del 24 agosto 2016, che punta a un messaggio di ripresa ed ottimismo. Una fragranza che cancella l’odore di polvere e che offre note di bergamotto, rosa damascena e gardenia per offrire una spinta di speranza ed entusiasmo.

Grande importanza alla vaniglia, l’essenza di questa edizione proviene dal Madagascar

La vaniglia è portatrice di un potere quasi magico e ci riporta al suo paese di provenienza, il Madagascar. Per questo RAW – il format di Pitti Fragranze che dà spazio alle più importanti materie prime del profumo – celebra questa essenza mistica e la pone al centro di tante creazioni della profumeria. In questa edizione, infatti, numerosissimi marchi hanno puntato su questa materia prima, spesso usata come essenza pura, o in altri casi, fusa con diverse spezie come la curcuma, il peperoncino o le erbe aromatiche come la menta o il rosmarino, per creare nuovi percorsi sensoriali e nuove esperienze che riequilibrano la mente e il corpo.

Tra i marchi che hanno partecipato a questa edizione segnaliamo:

Antica Barbieria Colla, Antonio Alessandria Parfums, Alysonoldoini, Bakel, By Terry, Bois 1920, Bruno Acampora Profumi, Calé Fragranze d’Autore, Caron, Carthusia I Profumi di Capri, Creed, Essenzialmente Laura di Laura Bosetti Tonatto, Farmacia SS.Annunziata dal 1561, Filippo Sorcinelli, Floris, Francesca Dell’Oro Parfum, Goti, Grandiflora Fragrance, J.F. Schwartzlose Berlin, Jul et Mad Paris, Ideo Parfumeurs, La Maison de la Vanille, Laboratorio Olfattivo, Laurent Mazzone Parfums, Maison Bereto – Fragranze in Arte, Mariella Martinato, Meo Fusciuni, Migone dal 1866, Miller et Bertaux, Miya Shinma Parfums, Montale Paris, Naomi Goodsir Parfums, Olivier Durbano, Optico, Parfumerie Générale, Parfums Dusita, Peccato Originale, RPL Parfums, Filippo Sorcinelli.

Tra i nomi nuovi:

Cloon Keen, Ellis Faas, Les Bains Guerbois, Omanluxury, Regime des Fleurs, The Grey Men’s Skincare, The Harmonist, Timothy Han, Edward Bess, Christian Tortu, Mizensir, Anima Vinci, Bdk Parfums, Diana Vreeland, Ella K Parfums, Map of the Heart, Laboratory Perfumes, L’odaites, Gallivant, Parle Moi de Parfum, Barber Mind, Baobab Collection, Baruti, Bois 1920.

Ph: AKAstudio – Collective