Weekend is Playlist vol. 24
27 luglio 2018
Malta: la Hollywood del Mediterraneo
30 luglio 2018

By Massimiliano Benetazzo
30 Luglio 2018

Con l’arrivo dell’estate lo scrub diventa una tappa fissa e imprescindibile prima di recarci al mare. Molte volte però, la pigrizia lo rende un’operazione noiosa che rimandiamo a settembre anche se in realtà è proprio giocare d’anticipo che gioverà alla nostra pelle per tutta la bella stagione. Ripetere con costanza questa operazione ci regala tre benefici importanti perché si favorisce il ricambio cellulare della pelle, una sorta di turnover, ottenendo così un ringiovanimento evidente; si dona omogeneità all’incarnato, attenuando dove presenti le macchie solari; si rende la pelle più elastica e resistente.

In questo campo è piuttosto difficile orientarsi sul prodotto giusto, ma quest’estate c’è un brand che merita attenzione per aver racchiuso in un’intera linea i benefici e le proprietà delle saline del Mediterraneo. Parliamo de L’Erbolario, che per creare la nuova gamma Fior di Salina, ha utilizzato il sale proveniente dalle Saline Conti Vecchi: sito di archeologia industriale ad Assemini, in provincia di Cagliari, che dal 2017 è entrato nella rosa dei beni valorizzati dal FAI. Il risultato sono quattro prodotti unici: il profumo, l’oleoscrub, il bagnoschiuma e la crema per il corpo, che sposano un’essenza acquatica, aromatica e frizzante.

Proprio l’oleoscrub per il corpo è il nuovo trattamento must have. Un rituale fai da te in cui la mente e il corpo ritrovano una dimensione di benessere. Da qui arriva l’ingrediente principe di questa ricetta – il sale marino – che, attraverso il massaggio, effettua un’azione esfoliante donando alla pelle un aspetto levigato e rigenerato preparandoci in maniera perfetta alle giornate da trascorrere in spiaggia.

Related Post